Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Due nuove promozioni nello staff tecnico del Club Scherma Apuano

CARRARA – È con grande orgoglio che il Club Scherma Apuano di Carrara festeggia un nuovo e importante traguardo per il proprio staff tecnico. Lo scorso weekend infatti, l’istruttore Gabriele Favaretto e l’istruttrice Isabella Panzera hanno sostenuto con ottimi risultati l’esame magistrale dell’Accademia Nazionale di Scherma, diplomandosi rispettivamente maestro e istruttrice di II livello di scherma olimpica (III e II livello del percorso di formazione magistrale, conforme al Sistema Internazionale di Qualificazione per i Maestri d’Arme e allo SNaQ/CONI).

Al termine di un lungo periodo di tirocinio e di un’accurata preparazione teorica e pratica, i due candidati hanno potuto sostenere il proprio esame di fronte alla prestigiosa commissione dell’Accademia Nazionale di Scherma, unico ente in Italia deputato per legge al rilascio dei diplomi di tecnico per la scherma, riunitasi online per permettere lo svolgimento degli esami magistrali in ottemperanza alla norme dettate dall’emergenza sanitaria. Presente come membro interno alla commissione esaminatrice anche il responsabile tecnico del Club Scherma Apuano e maestro dei due giovani tecnici, il maestro d’Armi Davide Lazzaroni, membro anche della Commissione Tecnica della stessa Academia.

Ottimo il riscontro, in seno alla commissione, per la tesi magistrale presentata da Gabriele Favaretto per il conseguimento del III livello, un documento di duecento pagine nato da un decennio di studio, di ricerca e di sperimentazione sugli approcci metodologici per la crescita e la maturazione degli atleti dall’infanzia fino all’età adulta, così come curati e sviluppati dal Club Scherma Apuano; per la parte pratica, invece, i due candidati hanno presentato, discusso e analizzato video delle proprie lezioni tecniche per le tre armi della scherma olimpica: fioretto, spada e sciabola.

Per i due candidati, già da oltre quindici anni attivi all’interno del Club prima come atleti poi come istruttori, e per l’intero Club Scherma Apuano, si tratta di una tappa davvero significativa. Del resto, la scherma carrarese è fortemente legata ai percorsi di studio e formazione magistrale, sostenendo da anni progetti di formazione permanente per i propri tecnici ma non solo, promuovendo numerose iniziative anche in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Scherma, come il progetto #ObiettivoScherma, che incoraggia lo studio, la ricerca e la nascita di spazi di discussione e di sviluppo.