Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Prima Categoria, derby versiliese senza vincitori

Mister Bertolla: ”Meritavamo di vincere per quello che abbiamo creato”. Emiliano Ulivi: “Come Forte dei Marmi, abbiamo intrapreso un nuovo percorso”

Più informazioni su

PIETRASANTA- L’atteso derby versiliese è terminato senza vincitori dopo un piacevole confronto tra le due cugine. Le due compagini si presentavano alla sfida della “Pruniccia”, impianto messo a nuovo, con il morale opposto, il team di mister Massimiliano Bucci era reduce dalla sconfitta esterna di Corsanico mentre la formazione di mister Simone Bertolla dal primo successo stagionale contro un buon Atletico Lucca. Le due squadre si erano già affrontate un mese fa agli inizi della nuova stagione match valevole per la prima giornata del primi turno di Coppa, fu una goleada per Maggiore e compagni. Ne è uscito un 2-2 con reti di Bertuccelli e Cerri per il Pietrasanta e doppietta di Giacomo Tedeschi per il Forte.

Di seguito le parole dei due tecnici:

Simone Bertolla: “Vedendo com’è andata la partita né usciamo con l’amaro in bocca dato che che oggi la mia squadra avrebbe meritato la vittoria visto le occasioni che abbiamo avuto. La squadra è partita un po’ contratta ma poi si è sciolta giocando anche un buon calcio e creando tanto. Ci è mancato il gol del ko che meritavamo, ma non siamo stati bravi a finalizzarlo. Purtroppo com’è ho già detto non ci resta che accettare il risultato e continuare il nostro cammino.”

Anche la lunge riflessione di Emiliano Ulivi combaciano con quella del mister, anche se lo storico dirigente non si ferma alla gara di oggi ma sottolinea la nuova organizzazione della società Forte di Marmi. “Un cenno alla sfida è stato come Davide contro Golia, il favorito è Golia, oggi invece si dimostrato il contrario, la partita è stata equilibrata. Quando davanti hai giocatori dal calibro del bomber Bertuccelli con di fronte un 2004 e questo ragazzo si mette in tasca la punta di spicco, questo la dice lunga sulla capacità di  chi fa le squadre. Grosso plauso a Lupoli e anche a me che abbiamo creduto in questi ragazzi ma soprattutto sul  progetto di collaborazione con i 2004 che sta portando i suoi frutti. Un plauso particolare a Giacomo Tedeschi che ritengo un talento che gioca per la maglia, al di là delle sue ottime qualità, elemento da altre categorie, è un ragazzo che ha dei valori umani che vanno aldilà di questi mercenari che girano attorno al calcio. Sarebbe bello che tutte  le categorie venissero gestite come stiamo facendo noi, cosa impossibile però. Bravo anche il mister che ha puntato su una coppia di centrali  del 2001 e 2004, prima della gara ho espresso le mie perplessità al diesse Lupoli, però sono stato ripagato della fiducia affidata ai giovani e da alcuni spostamenti tattici. Sappiamo che abbiamo a che fare con dei ragazzi di valore, che mettono al primo posto l’amicizia e il  gruppo soprattutto il piacere di stare insieme. Siamo un buon gruppo e orgogliosi di quello che abbiamo, siamo sulla strada giusta, ad aprile a fine stagione tireremo le somme. Credo che quello che ho preparato negli anni è quello che ci vuole per arrivare a questi risultati: avere una società che ci permette di avere la gestione di un campo, una segreteria, una juniores e tante altri connessi. Il Forte dei Marmi 2015 non è più il giochino di Emiliano ma è diventata una realtà che si impone prepotentemente sulla piazza fortemarmina, dal settore giovanile alla prima squadra.

La Cronaca:

Le note  del derby iniziano con i padroni di casa riversati dopo il fischio d’inizio nella meta campo avversaria, dopo tre minuti l’ex De Wit su assist di Benedetti tenta di sorprendere Barsanti, prima azione sfumata. Il primo quarto di gara dell’arrembante Pietrasanta viene interrotto dalla punizione di capitan Lossi, la sua punizione nel cuore dell’area è senza esito. La pressione locale si intensifica dalla meta del tempo Bonuccelli ci prova dai 25 metri, debole, subito dopo Mancini il tiro viene sporcato facile per Barsanti. 25’ incursione di Crovi sulla corsia di sinistra mette in mezzo libera con esperienza Bellini all’esordio con la maglia del Forte. Nel finale prima una conclusione su punizione di Bertucelli deviata in angolo, subito dopo il penalty  permette all’attaccante di realizzare il vantaggio dagli undici metri, su fallo dello stesso subito dal portiere Barsanti. Nella ripresa il tema del match cambia, dopo il primo affondo degli ospiti, su angolo di Lossi, la deviazione in volo in mezzo all’area di Giacomo Tedeschi rimedia lo svantaggio. Nei primi minuti della ripresa il Forte prende in mano il gioco, confeziona la seconda palla gol con il neo entrato Tarabella, il tiro non viene trattenuto da Bedei nella corta respinta Maggi vede deviarsi in angolo il facile appoggio sotto porta. La reazione dei locali è nella punizione dal limite di capitan Tosi che finisce alta. Nel ribaltamento di fronte gli ospiti passano in vantaggio con la seconda rete di Giacomo Tedeschi, il suo diagonale non lascia scampo all’estremo pietrasantino. Il vantaggio del Forte riaccende nuovamente la sfida,  il match sale di intensità i diversi cambi operati dai due tecnici non modificano gli schieramenti. Il Forte prova a chiudere la contesa con efficaci ripartenze manovrate, Assist di Tarabella per Maggi il suo sinistro è parato da Bedei. Si vede anche il subentrato Maggiore, si presenta con un diagonale pericoloso para Barsanti. Nel fronte opposto da segnalare l’opportunità costruita in velocità dalla premiata coppia dei fratelli Tedeschi, Giacomo  ssist per Gianluca che ci prova al volo, alto. Moussa appena entrato si ritagli un buono spazio, il diagonale è una telefonata. Il Pietrasanta riparte con un colpo di testa del subentrato Laucci che sfiora il palo su angolo di Tosi. L’azione successiva arriva il pareggio dei locali con Cerri su corto appoggio di testa di Maggiore. Prima del triplice fischio si annotano tre occasioni, un paio  per il Forte con Moussa che tarda a passare la palla a Tedeschi(grossa opportunità), la seconda è una discesa indisturbata di Bresciani il tiro è parato da Bedei, in precedenza Laucci sugli sviluppi di un corner manda alto. In evidenza per il Pietrasanta l’esperto Francesco Tosi; per gli ospiti  Giacomo Tedeschi e Andrea Lorenzo Bellini che ha bagnato il debutto con una prova superlativa.

Pietrasanta-Forte dei Marmi 2-2
Pietrasanta
: Bedei, Szabo(9’st. Laucci), Benedetti, Bondielli, Giannantoni, Raffaeta, Mancini(8’ Maggiore), De Wit(16’st. Pinelli), Bertuccelli, Tosi,Crovi( a disp. Ceragioli Giacomo, Beraglia, Ceragioli Simone, Biagioni, Russo) All. Bucci
Forte dei Marmi: Barsaniti, Tonacci(33’st. Bresciani), Bellini,Papi, Cardillo, Papi,Tedeschi Giacono, Tedeschi Gianluca,Maggi(25’st. Moussa), Lossi, Lo Monaco (1’st. Tarabella) (a disp. Gozzani, Barsottelli, Masotti, Pascaneanu) All. Bertolla
Arbitro: Poggianti di Livorno
Marcatori: 44’ Bertuccelli(rig.), 2’st. Tedeschi Giacomo, 7’st. Tedeschi Giacomo, 36’st. Cerri.
Note: Ammoniti : Barsanti, Tonacci, Lossi(FdM), Benedetti(P)
Angoli 15-6, Recupero 1t.1’- 2t.5’

Più informazioni su