Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Coppa Italia, Massese batte il Perignano e vola in semifinale

Una gara incredibile nella quale negli ultimi 10 minuti è successo di tutto

Più informazioni su

Massese-Fratres Perignano d.t.s. (2-2) 3-2 
MASSESE: Barsottini, Battistoni, Lucaccini F., Fall, Zambarda, Lucaccini R., Bennati, Bonini, Franzese, Papi, Bonini Y. A disp.: Leone, Lezza, Baldini, Casalini, Manfredi, Turini, Galloni. All.: Lavezzini,
FRATRES PERIGNANO: Borghini, Pennini, Falleni, Gamba, Genovali, Aliotta, Fabbrini, Vignali, Aliotta, Remedi, Sciapi. A disp.: Iacoponi, Lucarelli, Bianchino, Parenti, Seghi, Angiolini, Fiaschi, Pini, Aquilante. All.: Ticciati.
ARBITRO: Matteo Bruni Siena, coad. da Marco Del Vigna Pistoia e Michele Napolano Empoli
RETI: 15′ Andolfi, 26′ Zambarda, 84′ Sciapi, 93′ rig. Papi, 95′ Papi.
NOTE: Espulso al 93′ Falleni; espulso al 115′ mister Ticciati (Frates) e un membro dello staff tecnico della sqadra pisana

MASSA- Una gara incredibile nella quale negli ultimi 10 minuti è successo di tutto e che ha visto esultare la Massese di mister Lavezzini, adesso qualificata per le semifinali di Coppa Italia. Gli ospiti di mister Ticciati, squadra molto forte con giocatori importanti, è venuta al “Vitali” per vincere e si è trovata di fronte una squadra agguerrita e decisa nel passare il turno. Il risultato è stata una gara aperta con capovolgimenti di fronte e belle giocate. A passare in vantaggio sono gli ospiti al 15′ con Andolfi che davanti a Barsottini non sbaglia, anche se la posizione di partenza è parsa a molti in fuorigioco. Dopo nove giri di lancette Zambarda pareggia i conti con una bella punizione da destra.

Nel secondo tempo gli ospiti sembrano più vivaci e al minuto 84 trovano la via del gol: bella discesa sulla sinistra di Andolfi, preciso assist per Sciapi che da due passi non sbaglia.
Doccia fredda per i bianconeri che provano a reagire ma manca davvero poco, tanto che anche i più ottimisti pensano alla sconfitta. Ma al 96′ il numero 3 ospite Falleni la combina davvero grossa: con la sua squadra in possesso di palla lontano dalla porta e con l’arbitro che sta per fischiare la fine, colpisce a palla lontana e in area di rigore Bennati, facendolo cadere a terra. Il guardalinee è in traiettoria e alza la bandiera che porterà all’espulsione del difensore e rigore per la squadra locale: lo specialista Papi trova l’angolo sinistro e incredibilmente si va ai supplementari.

Dopo solo due minuti del primo tempo supplementare i bianconeri trovano il vantaggio ancora con il mago Papi che si fa trovare pronto su una respinta di Borghini in seguito ad una conclusione di Galloni. Quest’ultimo sfiora il gol della tranquillità tre minuti più tardi con un pallonetto di testa che esce di un non nulla.  Gli ospiti non sono più pericolosi e nel secondo tempo cascano in un altra espulsione: questa volta a lasciare in campo in anticipo è mister Ticciati con un suo collaboratore. La partita scorre fino al 120′ senza più sussulti e la Massese festeggia il traguardo semifinale.

Più informazioni su