Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Massese corsara in Garfagnana: River Pieve battuto 2-0 e zona play-off riacciuffata

La squadra di Micchi viene battuta dagli uomini di Lavezzini che adesso si gusteranno il Natale dal quarto posto della classifica, l'ultimo per arrivare ai play-off

Più informazioni su

River Pieve-Massese (p.t. 0-1)
River Pieve: Tonarelli; Benassi; Leshi; Byaze; Mitrotti; Fontana; Satti; Cecchini; Maggi; Pieretti; Filippi. A disposizione: Manfredi; Ramacciotti; Faraglia; Centoni; Morelli; Ferri; Petracci. Allenatore sig. Edoardo Micchi.
Massese: Barsottini; Battistoni; Lucaccini F.; Lucaccini R.; Cartano; Rudi; Bennati; Bonini L.;Franzese; Papi; Casalini. A disposizione: Leone; Baldini; Lezza; Bonini M.; Manfredi F.; Alberti; Leone. Allenatore sig. Rino Lavezzini.
Arbitro sig. Luigi Marranchelli della sezione di Pisa. Assistenti sig. Corsini e Gelli
Marcatori: 42′ Bonini L. (M); 70′ autogol (M).

PIAZZA AL SERCHIO – La Massese saluta il 2021 con una pesantissima vittoria sul campo della River Pieve allenata dallo storico ex Edoardo Micchi, nella prima giornata di ritorno del Girone A di Eccellenza Toscana. Tre punti che proiettano i bianconeri in zona play-off per gustare un Natale che, solo fino a qualche settimana fa, sembrava destinato ad essere all’insegna dei rimpianti per una stagione partita con il piede sbagliato.

Un secco 2-0 quello arrivato in Garfagnana. Un gol per tempo per il più bel regalo che i tifosi della Massese potessero ricevere sotto l’albero. Prima la rete del canterano Luca Bonini, al termine della prima frazione, poi l’autorete dei biancorossi per chiudere la pratica e tornare dall’altro lato delle Apuane con il sorriso.

Adesso, la classifica vede i bianconeri a 18 punti piazzati al quarto posto ex aequo con i cugini del Camaiore, in svantaggio negli scontri diretti dopo la sconfitta patita sul campo del “Vitali”. Gli apuani, dunque, potranno godersi le vacanze natalizie prima di concentrarsi sulla sfida del 9 gennaio, la prima dell’anno nuovo, che vedrà gli uomini di Lavezzini tornare tra le mura amiche, dopo due trasferte consecutive, per affrontare lo Zenith Prato. Una squadra che all’andata era sì riuscita a battera la Massese, ma che aveva sofferto e non poco la voglia di fare dei bianconeri.

Più informazioni su