Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Capitan Zambarda fa volare la Massese: River Pieve battuto 4-3 allo scadere

La punizione del capitano risolve una matassa difficile da sbrogliare. Tante cosa da aggiustare ma altrettante sui cui costruire il futuro. Arbitro in confusione, decisioni sbagliate che hanno rovinato una partita godibile dal primo all'ultimo minuto

ORE 17.00 Finisce la partita. Emozioni su emozioni in questa prima giornata. La Massese porta a casa il risultato al termine di una gara disordinata. Tante cose da aggiustare, ma altrettante su cui costruire. Gli ospiti hanno lottato fino alla fine, creando scompiglio alla difesa bianconera. Ma il vero protagonista negativo di quest’oggi è stato l’arbitro: tre espulsioni e una marea di gialli figli di una gestione pessima che ha portato nervosismo sul campo e sugli spalti.

44′ s.t. Nel River Pieve fuori Leshi e dentro Morelli. [Massese 4-3 River Pieve]

43′ s.t. CAPITAN ZAMBARDA PORTA AVANTI LA MASSESE. Calcio di punizione dai 20 metri, Zambarda sulla palla. Sinistro all’incrocio e Massese di nuovo in vantaggio. Tifosi in delirio insieme al capitano che corre ad abbracciarli baciando lo stemma della Massese. Nel frattempo entra Carlini ed esce Brignone nella Massese[Massese 4-3 River Pieve]

36′ s.t. Clamorosa occasione per la Massese. Prima Lucaccini ribatte da pochi metri, ma la sua palla, destinata ad insaccarsi, viene repsinta sulla riga di porta. Poi un giocatori bianconero spara alto dagli 11 metri. Pressing forte della Massese adesso. [Massese 3-3 River Pieve]

35′ s.t. Cambio River Pieve: entra Rocchiccioli e fuori Pieretti.

31′ s.t. Miracolo di Tonarelli su un grande colpo di testa del solito Franzese, servito magistralmente dalla sinistra. Patita sontuosa di Franzese in area di rigore. [Massese 3-3 River Pieve]

30′ s.t. Ammonito Fall per altri tafferugli sulla trequarti. Arbitro in confusione totale. [Massese 3-3 River Pieve]

28′ s.t. Terzo cambio per la Massese: esce Casalini ed entra Bonini M. [Massese 3-3 River Pieve]

27′ s.t. Altro cambio per il River Pieve. Entra Petretti ed esce Filippi. [Massese 3-3 River Pieve]

23′ s.t. Ammonito Lucaccini R.(Massese). [Massese 3-3 River Pieve]

22′ s.t. Pericolosa la Massese sugli sviluppi di un corner battuto da Zambarda. Sulla traiettoria tesa arriva Tripoli che sul primo palo spizza, senza riuscire a sorprendere Tonarelli che blocca sicuro. [Massese 3-3 River Pieve]

18′ s.t. Espulso Petracci per doppia ammonizione. Il secondo giallo arrivato per simulazione dopo un presunto contrasto con Lucaccini. [Massese 3-3 River Pieve]

13′ s.t. PAREGGIO RIVER PIEVE. Gli ospiti tornano in partita e sugli sviluppi del calcio di punizione pareggiano con un gran colpo di testa di Petracci. La difesa schierata della Massese si fa sorprendere di nuovo da un cross dalla trequarti. [Massese 3-3 River Pieve]

11′ s.t. Ristabilita la parità numerica. Espulso Brignone per doppia ammonizione dopo un fallo a centrocampo. [Massese 3-2 River Pieve]

8′ s.t. Cambio per la Massese. Fuori Lorenzini e dentro Manfredi. [Massese 3-2 River Pieve]

4′ s.t. MASSESE DI NUOVO IN VANTAGGIO. Doppietta di Franzese che punisce Tonarelli con un altro colpo di testa. A servire il tank bianconero è di nuovo Bennati: un asse che funziona. Uscita a vuoto del portiere ospite. [Massese 3-2 River Pieve]

Cambio nel River Pieve tra un tempo e l’altro. Fuori Maggi e dentro Centoni. [Massese 2-2 River Pieve]

ORE 16.10 Inizia la ripresa

ORE 15.54 Finito il primo tempo. Una prima frazione ricca di emozioni nella prima giornata di Eccellenza. Il gol degli ospiti ha gelato gli animi bianconeri, ma l’espulsione di Benassi ha cambiato di nuovo le carte in tavola. Prestazione della terna arbitrale da rivedere, che non una serie di decisioni ha portato tanto nervosismo tra i giocatori in campo.

50′ Ammonito Tripoli. [Massese 2-2 River Pieve]

48′ Espulso Benassi per doppia ammonizione. Ospiti in 10 [Massese 2-2 River Pieve]

46′ PAREGGIO RIVER PIEVE. Primo tempo scoppiettante al “Gianpiero Vitali”. Cecchini sfrutta una difesa massese in confusione che non riesce a rinviare la palla dopo uno scontro in area di rigore fra due giocatori ospiti. Il numero 8 biancorosso recupera palla, se la allunga sul sinistro e trafigge Barsottini. [Massese 2-2 River Pieve]

3′ minuti di recupero

41′ Ammonito Brignone (Massese). [Massese 2-1 River Pieve]

39′ MASSESE IN VANTAGGIO. Tripoli porta avanti i padroni di casa su un rapidissimo ribaltamento di fronte. Il River Pieve era arrivato pericolosamente in area di rigore, con la palla che ha attraversato tutta l’area piccola di fronte a Barsottini, prima di venire rinviata da Fall addosso a Casalini. Il numero 7 bianconero non ci ha pensato un attimo e con uno splendido lancio ha smarcato Tripoli che, controllando a seguire di testa, si è ritrovato di fronte a Tonarelli che devia goffamento il pallonetto del numero 10 bianconero senza riuscire ad evitare che palla finisca in rete. [Massese 2-1 River Pieve]

30′ Ammonito Lorenzini (Massese) per dei tafferugli a centrocampo a seguito di un fallo. Ammonito anche Benassi (River Pieve) [Massese 1-1 River Pieve]

28′ PAREGGIO MASSESE. Franzese riporta il punteggio in parità con un colpo di testa in tuffo. Bel cross dalla destra di Bennati a pescare tutto solo al centro dell’area il numero 11 bianconero. [Massese 1-1 River Pieve]

20′ GOL RIVER PIEVE. Ospiti in vantaggio con la rete di Pieretti. Azione viziata da un evidente fallo di mano di un giocatore biancorosso che cadendo ha bloccato in terra la sfera, prima di alzarsi e imbucare perfettamente per l’autore del gol. [Massese 0-1 River Pieve]

16′ Ammonito Cecchini del River Pieve per un fallo su Casalini che stava scappando sulla sinistra. [Massese 0-0 River Pieve]

13′ Massese costretta al cambio. Scampini, dopo un duro contrasto con Satti, non ce la fa ed è costretto a lasciare il campo zoppicante. Al suo posto entra Lucaccini F. [Massese 0-0 River Pieve]

Massese, in completino rosso, schierata con il classico 4-2-3-1, mentre gli ospiti del River Pieve, in maglia bianca con fascia rossa e pantoloncini neri, sono scesi in campo con il 3-5-2. [Massese 0-0 River Pieve]

Ore 15.02 Fischio d’inizio al “Gianpiero Vitali”

Le formazioni iniziali scelte dai due allenatori:
Massese: Barsottini; Bennati; Brignone; Scampini; Zambarda (C); Lucaccini; Casalini; Fall; Lorenzini; Tripoli; Franzese. A disposizione: Biagioni; Lucaccini F.; Baldini; Lezza; Manfredi; Bonati; Bonini L.; Carlini; Bonini M. Allenatore sig. Matteo Gassani.
River Pieve: Tonarelli; Ramacciotti; Filippi; Biase; Benassi; Leschi; Satti (C); Cecchini; Petracci; Pieretti; Maggi. A disposizione: Manfredi; Petretti; Faraglia; Rocchiccioli; Centoni; Fanani; Morelli; Ferri; Fontana. Allenatore sig. Edoardo Micchi.
Arbitro sig. Adrian Lupinski sezione di Albano Laziale; 1° assistente sig.ra Letizia Quartararo sezione di Firenze; 2° asisstente sig.ra Silvia Scipione sezione di Firenze.

MASSA – Era il 9 aprile del 2004, all’allora “Degli Oliveti” di Massa c’era il pubblico delle grandi occasioni. La Massese di mister Indiani si stava giocando la promozione in C2 contro il Sansepolcro, dopo un’annata da record. Il gol di Bischeri al 20′ del primo tempo aveva lanciato l’entusiasmo bianconero, strozzato a sette minuti dalla fine dal pareggio di Mercuri. Ma al 93′ un attaccante di 190 centimetri mandò la città in visibilio con il gol promozione: Edoardo Micchi. Due stagioni all’ombra delle Apuane, condite da 29 gol, di cui 21 nella prima bellissima stagione nella Serie D 2003-2004, conclusa con il titolo di Campioni d’Italia dei Dilettanti conquistato contro il Manfredonia nella finale della Poule Scudetto.  Quest’oggi, nello stadio che adesso ha preso il nome del leggendario Gianpiero Vitali, quell’attaccante di 190 cm tornerà da avversario, sulla panchina del River Pieve, avversario della Massese di mister Gassani nella prima giornata dell’Eccellenza Toscana 2021-2022 che si giocherà oggi (3 ottobre) alle 15.00.

Si respira tanta curiosità attorno alla squadra costruita dal direttore Dario Pantera. Un mix di giovani di buone speranze e veterani di talento che già sanno cosa significhi vestire la maglia bianconera. L’avversario odierno di capitan Zambarda e compagni sarà ostico: una squadra costruita per salvarsi e dare rogne, come dichiarato da Micchi stesso; una squadra che ha imparato dalle seppur poche partite giocate lo scorso anno in categoria. Per il River Pieve, fondato nel 2005 e solo dal 2010 nei campionati Figc, si tratta, infatti, della seconda stagione nel campionato di Eccellenza.