Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Massese, “il mago” Papi saluta: «Scelta difficile, ma ho voglia di mettermi in mostra»

Il fantasista ha espresso i suoi sentimenti con una piccola nota: «La Massese ha fatto di tutto per tenermi e la ringrazio di questo, la ringrazio per avermi messo nelle condizioni di potermi esprimere come meglio ho potuto ma purtroppo non è bastato per coronare il sogno. Per sempre Forza Massese»

Più informazioni su

MASSA – Dopo l’annuncio ufficiale arrivato nella giornata di lunedì 26 luglio, Yuri Papi ha salutato definitivamente la società Massese e i suoi tifosi. Gli stessi che aveva fatto sognare per 2 mesi, nella complicata stagione segnata dal covid, a suon di gol e assist. A suon di magie, per lui che aveva deciso di dimostrare di essere guadagnato quel soprannome, “il mago”, nella squadra della suacittà, quella per cui faceva il tifo da piccolo.

«È stata una scelta difficilissima, la Massese ha fatto di tutto per tenermi e la ringrazio di questo, la ringrazio per avermi messo nelle condizioni di potermi esprimere come meglio ho potuto ma purtroppo non è bastato. – ha scritto Papi nel suo saluto – Non è bastato per coronare il sogno che tutti avevamo ad inizio anno e non è bastato per tornare in quelle categorie dove ho sempre giocato».

Il mago ha ancora tanti incantesimi nascosti nelle tasche e tanta voglia di metterli in mostra, per questo il doloroso saluto ai suoi colori: « A 28 anni sono nel pieno della maturità calcistica e credo ancora di poter dire la mia nel calcio, – spiega Papi – per questo ho deciso di giocarmi le ultime cartucce, di andare a farmi conoscere e a mettermi in mostra fuori dalla Toscana. Ringrazio la società, il direttore Pantera e il mister Gassani per non avermi fatto mancare niente riuscendo a farmi esprimere e dare il meglio che potevo. Ringrazio tutti i miei compagni, amici, con il quale ho fatto questo percorso».

«Ringrazio gli ultras e tutti i tifosi massesi che in questi mesi mi hanno dimostrato affetto e stima! Le nostre strade al momento si dividono con la speranza un giorno di ritornare ad esultare insieme. – conclude Papi – Per sempre Forza Massese».

Più informazioni su