Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Massese, revocate le squalifiche a Gassani, Pantera e Nepori: la Corte Federale accoglie il ricorso

Buone notizie in casa bianconera all'alba del nuovo campionato di Eccellenza Toscana. Il 18 aprile mister Gassani potrà essere in panchina. Soddisfazione in società per il lavoro degli avvocati

MASSA – «L’U.S. Massese 1919 comunica che in data odierna si è svolta innanzi la prima sezione della Corte Federale di Appello Figc l’udienza in merito ai reclami riuniti presentati dai propri tesserati Matteo Gassani, Dario Pantera e Giovanni Nepori e dal sodalizio massese per responsabilità oggettiva. Ebbene, la Corte Federale ha accolto integralmente entrambi i reclami e per l’effetto ha annullato tutte le decisioni impugnate, ovvero: la squalifica di 15 mesi all’allenatore Gassani, l’inibizione di 12 mesi al Direttore Generale Pantera e l’inibizione di 8 mesi al Presidente Nepori, nonché l’ammenda di 2000 euro».

Con questo comunicato la Massese annuncia la notizia tanto aspettata da società e tifosi. All’alba della ripresa del campionato di Eccellenza Toscana giocatori, allenatori e dirigenti potranno concentrarsi esclusivamente sul lavoro del campo, per recitare il ruolo da protagonista che il club bianconero vuole recitare.

«In attesa quindi di conoscere le motivazioni sono stati respinti i deferimenti della Procura Federale. – conclude il comunicato della Massese – Grande la soddisfazione degli avvocati Francesco Rondini, Edoardo Truppa e Luca Ulivi sempre convinti dell’infondatezza dei deferimenti e per i quali la giustizia sportiva ha fatto il suo corso».

I bianconeri si stanno preparando per la sfida del 18 aprile contro il San Miniato Basso, tra le mura amiche del “Gianpiero Vitali”, valevole per la prima delle 9 giornate di questo mini girone di ripresa. Alla luce della sentenza della Corte Federale, la Massese potrà contare anche sul carattere e la visione dalla panchina del “diavolo” Gassani, per partire col piede giusto.