Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

La Massese accoglie Fabio Mucciarelli, si occuperà di scouting e mercato. «Un onore essere qui»

La Massese è pronta a ripartire forte della new entry. Parola d'ordine vincere, vincere rimanendo uniti. Pantera: «Fabio un amico che ci ha già dato una grande mano. Tutte le decisioni devono essere condivise da ognuno di noi»

MASSA – Una new entry in casa Massese. Si tratta di Fabio Mucciarelli, senese, arrivato alla corte della società bianconera come consulente esterno. Già attivo da qualche settimana, Mucciarelli lavorerà nell’area mercato, andando ad aiutare il direttore Dario Pantera, alleggerendo la mole di lavoro. Un lavoro di scouting a tutti gli effetti per il nuovo arrivato, a braccetto con mister Gassani, alla ricerca di profili interessanti da aggiungere alla rosa. «Vorrei ringraziare il direttore generale Pantera per questa occasione. – ha dichiarato Mucciarelli alla stampa – Per me è un onore stare qua. Voglio ringraziare anche il mister con cui ho instaurato un ottimo rapporto. Voglio portare massimo impegno e massima serietà per la causa Massese. Con serietà e con impegno i risultati si possono raggiungere senza problemi. Mi è stata data fiducia».

«Oggi, nonostante la perdurante sosta dovuta al virus, la Massese cerca di pianificare anche in società con l’entrata di nuove figure. Fabio è un amico fidato e una persona che questi campionati li mastica da parecchio tempo. – ha spiegato il direttore generale bianconero Dario Pantera – Ci sta dando una mano a livello tecnico, abbiamo deciso di affidargli l’incarico di consulente esterno, almeno per quest’anno. Gia in questo periodo ci siamo affidati a lui per alcuni passaggi tecnici che abbiamo fatto, anche solo per alleggerire il mio lavoro. Sta facendo e ha fatto un lavoro immenso e continuerà a farlo fino al 15 di Aprile. Intendiamo dargli la responsabilità del nostro mercato. Ha dimostrato professionalità, ma non avevamo dubbi. Ci ha fatto arrivare a dei profili importanti, uno su tutti Michelotti».

Un lavoro, quello di Mucciarelli, iniziato per pura passione con una collaborazione con un’importante agenzia a livello nazionale. Da lì l’amicizia con Matteo Gassani, che prima ancora di iniziare il nuovo rapporto professionale, gli chiedeva di visionare alcuni giocatori da lui addocchiati. Ma l’aspetto tecnico-calcistico non è l’unico fattore che va cercando Mucciarelli: «Quando visiono il profilo di un giocatore cerco di capire anche gli aspetti caratteriali che lo contraddistinguono, perchè sono forse più importanti di quelli tecnici».

La parola d’ordine in casa Massese rimane vincere. Vincere restando uniti. Tutte le decisioni, infatti, dovranno avere il veto di tutte le persone coinvolte nel progetto, sia nell’area tecnica che in quella dirigenziale, come ribadito più volte dal direttore Pantera. Ed è con questo mantra che i bianconeri sono andati a coprire i tre tasselli che non fanno più parte della rosa costruita a settembre: Donati, non tornato a Massa per motivi familiari ma per cui il direttore Pantera ha lasciato le porte aperte nel futuro, Marcon e Illario. A 3 uscite hanno risposto 4 entrate, con lo zampino di Mucciarelli stesso.

Il nuovo campionato di Eccellenza Toscana, pronto a partire il prossimo 18 aprile, rimane un’incognita tutta da scoprire, ma quello che è certo è che la Massese vuole farlo da protagonista assoluto. La rosa è di alto livello, il gruppo è unito e le aspettative sono alte. La Serie D dista poche partite.