Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Massese, la Curva Alessandro Balloni ricorda Gianfranco Magni: «Il suo nome non verrà mai dimenticato» foto

Il ricordo del tifoso bianconero scomparso a soli 38 anni è ancora vivo, dopo che la pandemia ha impedito il solito torneo di calcetto in suo onore, gli ultras hanno deciso di omaggiarlo in altro modo

MASSA – Rimane vivo nel cuore dei tanti tifosi massesi della curva Alessandro Balloni il ricordo di Gianfranco Magni, scomparso alla giovane età di 38 anni e protagonista di molte domeniche all’insegna dei colori bianconeri. Impossibilitati dalla situazione pandemica nell’organizzare il solito torneo di calcetto estivo in suo onore, gli ultras della Massese si sono dati appuntamento ieri sera, 12 febbraio, al campetto di Alteta per celebrare ancora una volta la vita di Gianfranco.

«Ieri sera il campetto di Alteta si è illuminato di un rosso intenso, – scrivono i tifosi tramite la pagina Facebook “La Massese nella storia” – intenso come la voglia di ricordare l’amico Gianfranco. Il 2020 per i motivi che conosciamo ci ha impedito di organizzare il consueto torneo estivo e ci ha costretto a rimandare l’appuntamento con l’anniversario di Dicembre. Poco importa, la nostra intransigenza non ci ha fatto desistere fissando un’altra data, quella di ieri sera».

«Abbiamo incontrato la famiglia e gli amici di vecchia data, – continua il post degli ultras bianconeri – abbiamo finalmente riattaccato le nostre pezze, urlato il suo nome al cielo, illuminato il buio con le nostre torce. È un onore per noi degli Ultras portare avanti il ricordo di Gianfrà con il quale abbiamo condiviso tanti momenti felici legati alla vita di Curva e all’Unione Sportiva Massese 1919. La famiglia è stata omaggiata con due pensieri: la maglia bianconera di questa stagione che nonostante il campionato fermo rimane l’unica cosa che noi, Gianfranco compreso, abbiamo sempre tifato e sempre tiferemo; e una pergamena che testimonia quando il nome di Gianfrà non verrà mai dimenticato. Ringraziamo ogni singola persona presente che in una piovosa e fredda serata invernale ha riconosciuto quanto sia importante il valore del ricordo».