LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Massese, domani la festa per i 50 anni della Serie B

Appuntamento per domani alle 10.15 presso il palazzetto di Via Degli Oliveti per la consegna delle targhe agli ex giocatori. Apertura al pubblico fino ad un massimo di 200 persone

MASSA- È tutto pronto per la grande celebrazione per il cinquantesimo anniversario della promozione in Serie B della Massese. Domani, domenica 6 settembre alle 10.15, avrà inizio presso il nuovo Palazzetto dello Sport di Via Degli Oliveti la festa organizzata dal Club Orlando Ricci insieme al Comitato La Massese fa 100 e I Veterani dello Sport. Saranno presenti quasi tutti i protagonisti della straordinaria cavalcata che nel 1970 ha portato la città di Massa a vivere il sogno della serie cadetta.

Sono stati proprio gli ex giocatori a spingere affinchè questo evento venisse organizzato dopo la fine del lockdown. Infatti, i piani degli organizzatori prevedevano una celebrazione nella sala consiliare del Comune di Massa lo scorso 14 giugno, giorno della partita tra Massese e Vis Pesaro vinta 3-1 dai bianconeri che si assicurarono la promozione. Ma la pandemia che ha travolto le nostre vite ha rotto le uova nel paniere ai vari club di tifosi che provavano a mettere insieme i pezzi del puzzle, oltre che alla attuale gestione societaria che aveva già in mente di far sfilare gli ex eroi bianconeri in occasione dell’ultima partita casalinga della passata stagione.

Finito il lockdown, era troppa la voglia di rivedersi per i giocatori dell’epoca che a suon di chiamate e messaggi sono riusciti a coinvolgere tutti in questa sentita festa. Fondamentale è stato l’aiuto del Comune che ha prontamente messo a disposizione la struttura del Palazzetto dopo aver compiuto un lavoro di igienizzazione e messa in sicurezza con le attuali norme anti-contagio, permettendo così anche l’apertura al pubblico fino ad un numero massimo di 200 persone.

Sarà una giornata all’insegna dei colori bianconeri e della nostalgia. Alcuni si rivedranno per la prima volta dopo tanti anni, altri invece avranno la possibilità di riabbracciare i tifosi che tanto gli avevano dato negli anni d’oro del calcio massese.

La scaletta dell’evento prevede una premiazione durante la quale alle leggende della Massese verrà consegnata una targa commemorativa dell’impresa di 50 anni fa. Ancora non ci è dato sapere, invece, la sorpresa che la società Massese ha in serbo per i propri tifosi, organizzata tra un allenamento e l’altro nel pieno della preparazione di una stagione che sarà importantissima per il nuovo corso della società. Sicuramente, a rapprsentare la dirigenza sarà presente il nuovo presidente onorario Gabriella Vitali, vedova del compianto Giampiero a cui è stato da poco intitolato lo stadio comunale. La signora Vitali una settimana fa ha accettato l’incarico con le lacrime agli occhi, conorando il sogno del marito, stupendo condottiero fuori e dentro dal campo di quella e di tante altre Massese degli anni ’70.