LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Ancona 2-0 Carrarese: quando gli attaccanti fanno la differenza

Nei primi 17 minuti del primo tempo gli azzurri subiscono la doppietta di Rolfini che si dimostra per l'ennesima volta in stagione un cecchino. Nel primo goal si inserisce tra due giocatori apuani e fredda Vettorel mentre nel secondo con un facile tap-in gonfia la rete. Nella ripresa i ragazzi di Di Natale, sfruttando la superiorità numerica, creano due palle goal clamorose ma Doumbia ed Energe centrano la traversa. Incredibile il goal divorato dall'ex Reggina che a porta vuota con il petto colpisce il montante

Ore 16:50: finisce il match.

45’s.t: 4 minuti di recupero.

40’s.t: inserimento di Imperiale, serve in qualche modo Energe che di sinistro a pochi passi dalla porta centra la traversa. Altro goal divorato da parte della Carrarese.

37’s.t: Faggioli ruba palla a Berardocco, prova una conclusione dai 20 metri ma Vettorel in due tempi blocca.

35’s.t: ultimo cambio nella Carrarese: esce Bramante ed entra Tunjov. Nell Ancone esce Di Renzo ed entra Maurizi.

29’s.t: doppio cambio nell’Ancona: fuori Rolfini e Palesi, dentro Faggioli e Tofanari.

26’s.t: cross tagliato di Imperiale per Doumbia che a porta vuota centra la traversa con il petto. Il passaggio era forte ma per un giocatore delle sue qualità era fattibile insaccare.

22’s.t: quarto cambio per la Carrarese: esce D’Auria ed entra Petrelli.

21’s.t: ammonito Battistella per aver fermato la corsa di Di Renzo.

13’s.t: doppio cambio nell’Ancona: escono Papa e Sereni ed entrano Gasperi e Bianconi.

9’s.t: espulso Masetti per aver fermato Doumbia lanciato a rete.

6’s.t: ammonito Rolfini per aver fermato la ripartenza di Bramante.

Ore 16:01: via alla ripresa. Nella Carrarese tre cambi: fuori Grassini, Pasciuti e Giannetti e dentro Foresta, Energe e Doumbia.

Ore 15:46: finisce il primo tempo.

45’p.t: 1 minuto di recupero.

32’p.t: ammonito Imperiale per gamba tesa su Rolfini.

29’p.t: punizione dai 25 metri di D’Auria ma la conclusione, seppur potente, esce sopra la traversa.

28’p.t: ammonito Iannoni per aver atterrato Bramante che puntava la difesa avversaria.

17’p.t: GOAL ANCONA: punizione dalla trequarti, svarione difensivo della Carrarese, Battistella liscia la palla, questa arriva a Iotti che di piatto trova all’altezza Rolfini che con un facile tap-in supera Vettorel.

16’p.t: ammonito Grassini per secondo fallo consecutivo… questa volta su Iannoni.

13’p.t: punizione a giro di Berardocco che esce di poco alla sinistra di Avella. Proteste azzurre per una possibile deviazione della barriera non ravvisata dall’arbitro e quindi è rimessa dal fondo.

5’p.t: GOAL ANCONA: Papa lancia in profondità, Rolfini si inserisce tra Grassini e Sabotic, tocco di fino e supera Vettorel.

Ore 15:00: inizia la partita.

Le parole di mister Di Natale ai microfoni RAI a pochi minuti dal fischio di inizio: “Sebbene abbiamo molti giocatori fuori, speriamo di riuscire a fare una buona partita contro una grande squadra che è allenata molto bene e che gioca un buon calcio. Sarà una partita difficile ma speriamo di fare risultato.

Le scelte di Di Natale e di Colavitto:

ANCONA (4-3-3): Avella; Noce, Iotti, Masetti, Di Renzo; Palesi, Iannoni, Papa; Rolfini, Moretti, Sereni. A disp: Vitali, Bianconi, Gasperi, Tofanari, Sabattini, Faggioli, Del Sole, D’Eramo, Ruani, Maurizii, Pecci. All: Gianluca Colavitto.

CARRARESE (4-3-1-2): Vettorel; Grassini, Sabotic, Khailoti, Imperiale; Battistella, Berardocco, Pasciuti; Bramante; D’Auria, Giannetti. A disp: Mazzini, Barone, Bevilacqua, Foresta, Tunjov, Bertipagani, Energe, Petrelli, Doumbia. All: Antonio Di Natale

ANCONA – Ancona e Carrarese nell’ultimo periodo hanno rallentato molto la loro corsa: i padroni di casa non vincono da quasi un mese mentre gli apuani hanno alternato a vittorie convincenti sconfitte pesanti. Attraverso il match odierno (ore 15) valevole per la 33° giornata (14° di ritorno) del campionato di serie C girone B entrambe le compagini vorranno tornare a correre anche per posizionarsi al meglio in classifica in vista dei play-off. Nella partita di andata, facendo un salto nel passato, le due squadre si divisero l’intera posta in palio (1-1).