LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Di Natale fa autocritica: «Partite così vanno vinte. La superiorità numerica andava sfruttata» foto

Bertipagani: «Emozionato per la prima da titolare. All'inizio c'era un po' di ansia ma poi è andata bene» Grassini: «Abbiamo sempre fatto la partita ma sul finire è salita la pressione». Energe: «Voglio tornare al goal a Pistoia per regalare tre punti a tutti»

CARRARA – Al termine di Carrarese-Imolese (0-0) nella sala stampa dello stadio dei Marmi sono intervenuti, oltre a mister Antonio Di Natale, il terzino Davide Grassini, il centrocampista Tommaso Bertipagani e l’attaccante Antonio Energe. Tutti i protagonisti hanno affermato di aver visto una squadra in forma, capace di gestire la partita ma che pecca negli ultimi sedici metri nel trovare quel guizzo che garantirebbe di portare a casa l’intera posta in palio.

Riportiamo le dichiarazioni dell’allenatore azzurro e dei tre calciatori.

L’allenatore Antonio Di Natale: “Difficile analizzare un pareggio simile, quando una squadra fa tanti tiri in porta senza riuscire a far goal. Dobbiamo sicuramente fare qualcosa di più in attacco, mettere maggiore cattiveria perché la prestazione c’è stata ed è mancato solo il goal. L’approccio alla gara è stato positivo. I ragazzi hanno cercato di giocare la palla, di guadagnare le corsie per i cross a centro area ed alternato alcune giocate in verticale. La più grande chance è stata nostra con un bel cross per Energe che ha staccato di testa trovando la bella risposta del portiere imolese e poi ci siamo resi pericolosi con un tiro radente di Energe che ha sfiorato il palo. Siamo stati bravi a trovare spazi perché le linee di passaggio erano abbastanza intasate. L’episodio sul finire del primo tempo dell’espulsione del giocatore dell’Imolese ha costretto alla difensiva ancora di più i nostri avversari ma è stato fattore di vantaggio che sapevamo dover fare fruttare nella ripresa. Nei secondi quarantacinque minuti ho provato con le sostituzioni a cambiare l’andamento del match ma, sebbene chi è subentrato lo abbia fatto con il giusto piglio, non siamo riusciti a sbloccarla. Partite del genere, comunque, devono essere vinte considerata la superiorità numerica. Un peccato perché la vittoria avrebbe portato un salto in classifica e valorizzato il nostro cammino. Ultimamente stiamo giocando ogni tre giorni e in questi casi è difficile riuscire a lavorare bene e ad avere la lucidità che serve. Nota positiva di questa giornata è l’esordio di Bertipagani che è un ragazzo importante per la Carrarese e che ha fatto un grande primo tempo.”

Il calciatore Bertipagani: “L’esordio da titolare è una grande emozione. All’inizio c’è stata un po’ d’ansia, ma poi, quando sei in campo, non ci pensi più. In mezzo al campo ho cercato di disimpegnarmi con le mie caratteristiche e ho provato a dare una mano ed una soluzione ai compagni che mi hanno accompagnato in ogni azione. Sulla partita penso che la prestazione della squadra sia stata ottima. Dobbiamo essere solo un po’ più cattivi là davanti, ma per il resto stiamo facendo un ottimo campionato. Adesso pensiamo alla trasferta di Pistoia per recuperare i punti persi oggi.”

Il calciatore Davide Grassini: “La partita l’abbiamo sempre fatta noi sia quando eravamo 11 contro 11 che in superiorità numerica. Abbiamo condotto il match come preparato, infatti dal primo minuto siamo stati aggressivi e abbiamo cercato di sovrapporci sulle fasce per fornire palloni in mezzo. Avvicinandoci al 90°, ci siamo sentiti un po’ “obbligati” a fare goal e questo forse ci ha messo maggiore pressione.”

Il calciatore Antonio Energe: “Abbiamo dato tanto, tutti, ma potevamo fare qualcosa in più perché con la superiorità numerica bisognava solo vincere. Io stesso ho avuto diverse occasioni ma non sono stato bravo a capitalizzarle. Sono contento, però, perché sento che sto crescendo partita dopo partita. Mi manca il goal, spero di sbloccarmi il prima possibile, magari già a Pistoia, perché  mi/ci permetterebbe di giocare con più fiducia e di tornare al successo”.