Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Di Natale: «L’obiettivo è chiudere al meglio l’anno. Per il futuro? Sono fiducioso perché siamo in crescita»

L'allenatore napoletano: «Pontedera squadra dai meccanismi oleati ma le premesse per fare bene ci sono. Ho a disposizione tutta la rosa eccetto Rota fuori per squalifica e Mazzini out per un fastidio muscolare»

CARRARA – La Carrarese chiuderà il 2021 affrontando il Pontedera allo stadio dei Marmi alle 14:30. La partita vale per la 20° giornata (1° di ritorno) del campionato di serie C girone B. All’andata, allo stadio Ettore Mannucci, il match finì 1-1: i padroni di casa passarono in vantaggio con una bellissima conclusione di Magnaghi nel primo tempo ma gli ospiti, nella ripresa, trovarono il pareggio con Energe. Le due squadre arrivano a questo incontro in modo differente: la Carrarese è reduce dal pareggio a reti bianche (0-0) contro la Viterbese mentre il Pontedera dalla sconfitta interna (1-2) contro il Modena. La squadra di mister Di Natale occupa il 13° posto in classifica con 23 punti e quella di mister Ivan Maraia l’11°a quota 24.

Ecco le parole dell’allenatore della Carrarese Antonio Di Natale in vista della partita.

Mister Antonio Di Natale: “Il proposito deve essere chiudere l’anno al meglio in quella che è già la prima giornata del girone di ritorno. Le premesse ci sono tutte, visto il nostro buon rendimento interno ed in generale lo stato di forma della squadra che continua a fornire risposte da gruppo che ha imparato dai propri errori, lavorando sui  propri limiti e valorizzando le proprie qualità. In questo senso, possiamo ritenere di essere a buon punto del programma e progetto di squadra con cui siamo partiti questa estate. Un bilancio sul girone di andata può considerare il segno “piu” come prevalente, in casa siamo stati piuttosto convincenti per prestazioni e risultati pur mancando il salto di qualità definitivo che sarebbe potuto avere contro una “big” mentre in trasferta abbiamo raccolto poco cadendo troppo e spesso cedendo il passo all’avversario di turno. Percepisco, però, una grande voglia da parte dei ragazzi e se ci faremo trovare pronti giocando con le sicurezze delle ultime gare potremo trovarci, più avanti, in posizioni di classifica interessanti. La continuità di partita in partita e la costanza durante la gara possono evitare incidenti di percorso con una fase difensiva che è certamente cresciuta in applicazione e con una manovra offensiva un pizzico più fluida ma negli ultimi sedici metri non abbiamo trovato la giusta dose di precisione e lucidità. Siamo giovani ma in crescita,  possiamo giocare con standard migliori di quanto fatto sino ad ora, in questo modo potremo raccogliere più punti nel girone di ritorno”. L’allenatore azzurro ha parlato in questo modo della squadra di mister Maraia: “Gli avversari di questo turno non saranno tra i più agevoli e gestibili perché il Pontedera, già all’andata, ha fornito sensazioni da collettivo dai meccanismi oleati come se ci fosse il pilota automatico. I granata riproporranno il loro marchio di fabbrica con la difesa a tre e i quinti che utilizzano per allargare il campo e coprire facendo densità in mediana senza tralasciare un reparto offensivo con un bomber come Magnaghi capace di prodezze come contro di noi all’andata”. Sullo stato della squadra si è espresso così: “Infine un risultato e una performance di livello ci consentirebbero di trascorrere un Natale sereno, ricaricando le batterie in vista della ripresa del campionato in cui avrà inizio un campionato diverso con i punti che andranno a pesare doppio e con compagini che potranno cambiare volto in ragione del mercato di riparazione. Ad ogni modo sono fiducioso, ho notato i progressi, a vari livelli, dei ragazzi. Per squalifica verrà a mancare Rota e ritornerà Battistella. Invece, dall’infermeria traggo l’assenza di Mazzini per un fastidio muscolare mentre la situazione di Giannetti deve essere monitorata per ricevere le risposte più complete. Per il resto, la rosa intera è a disposizione così potrò scegliere gli undici iniziali e i subentranti che sapranno sostenerci per gestire e, perché no, cambiare la partita, a seconda delle circostanze”.

Le probabili formazioni:

CARRARESE (4-3-1-2): Vettorel; Grassini, Kalaj, Marino, Imperiale; Battistella, Luci, Figoli; Bramante; D’Auria, Doumbia. All: Antonio Di Natale

PONTEDERA (3-5-2): Angeletti; Shiba, Espeche, Bakayoko; Peretta, Catanese, Caponi, Barba; Magnaghi, Mattioli. All: Ivan Maraia.