Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Di Natale: «Condotto il gioco ma con un briciolo di concretezza in più si poteva vincere»

L'allenatore degli azzurri: «Prosegue la striscia positiva e si certifica di aver trovato un certo equilibrio»

VITERBO – E’ un Totò Di Natale soddisfatto a metà quello che parla dopo il pareggio (0-0) a Viterbo. L’allenatore napoletano è contento della compattezza e della personalità della sua squadra ma meno della fase offensiva dove occorre maggiore cattiveria.

Riportiamo le dichiarazione di mister Antonio Di Natale: “È stata la partita che mi attendevo alla vigilia con un certo coefficiente di difficoltà, infatti a Viterbo non è mai semplice giocare ed i laziali hanno disputato una gara attenta per strappare un risultato positivo. Il canovaccio dell’incontro ci ha visto condurre il gioco ed abbiamo accettato questo tipo di frangente ben comportandoci. Soprattutto nel primo tempo siamo stati artefici di alcune situazioni interessanti costruendo anche due buone occasioni con Doumbia e Kalaj senza saperle sfruttare. Nella ripresa siamo stati maggiormente timidi, abbiamo privilegiato la fase di controllo e gestione senza essere particolarmente ficcanti. Mostriamo compattezza e personalità ed un certo ordine che ci consente di subire poco ma nella fase offensiva occorre maggiore mordente provando una costruzione un po’ più efficace. Anche oggi, con un briciolo di concretezza in più magari si starebbe parlando di una vittoria. Prosegue la striscia positiva e resta il fatto di avere un certo equilibrio ed una prova collettiva convincente, si tratta di basi da cui partire per pensare di fare ancora meglio e già con il Pontedera abbiamo l’occasione di ottenere un risultato pieno anche perché a Carrara abbiamo sempre fatto gare di grande carattere e qualità. “