Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Di Natale: «Servirà compattezza e fluidità per avere la meglio». Pagliuca: «In campo con umiltà e spirito di sacrificio»

Le dichiarazioni dei due tecnici prima della sfida che andrà in scena oggi alle 17:30 allo stadio Porta Elisa

CARRARA – Alle 17:30 allo stadio Porta Elisa andrà in scena il derby tra Lucchese e Carrarese. La partita vale per la diciassettesima giornata di campionato serie C girone B. I padroni di casa sono reduci dal pareggio (0-0) in casa del Pescara mentre gli ospiti dalla vittoria convincente e rotonda nel punteggio (4-0) contro il Teramo. I rossoneri vorranno allungare la striscia positiva tra le mura amiche visto che nelle ultime tre partite casalinghe sono arrivati ben nove punti. Invece gli azzurri vorranno confermare i progressi ammirati contro Vis Pesaro e Teramo e tornare finalmente alla vittoria anche lontano dallo stadio dei Marmi. Le due squadre sono divise da soli due punti (Lucchese 22 – Carrarese 20) ed occupano rispettivamente l’ottava e la tredicesima posizione in classifica.

Le parole dei due allenatori in vista della partita:

QUI CARRARESE – Mister Antonio Di Natale: “La partita contro il Teramo ha segnato il nostro ritorno alla vittoria, quello che ci voleva dopo due pari consecutivi e lo abbiamo fatto soffrendo e poi giocando più in scioltezza con i tempi e i modi giusti, insomma con il carattere di una squadra che ragiona come tale. Adesso serve proseguire ed essere continui in prestazioni e risultati anche fuori casa abbandonando alternanza di rendimento e cancellando brutti passaggi a vuoto che privano di fiducia e sicurezza che sono essenziali per portare avanti un cammino proiettato a migliorare. Le squadre che si distinguono sono quelle che si dimostrano sul pezzo non per brevi periodi ma per più gare in successione, cinque o sei per intenderci, che possono sancire  la dimensione raggiungibile in campionato che dimostra di essere molto equilibrato se si pensa che ci sono dieci squadre raccolte in tre punti. In questo senso scalare e perdere posizioni è all’ordine del giorno senza la giusta continuità. L’occasione è ghiotta perché un derby non richiede particolari ricette a livello motivazionale e quindi mi aspetto una Carrarese che voglia subito cercare di giocare come è nelle sue corde attuali, ossia compatta dietro e piuttosto fluida davanti. Personalmente, la gara con la Lucchese ha un sapore particolare perché è stata l’esordio sulla panchina azzurra e nel professionismo in una partita che ha comportato grossa tensione in un momento della stagione dello scorso campionato. Oggi e da questo punto di vista è un’altra storia, i rossoneri rappresentano, ad ogni modo, uno scoglio non qualunque, frutto di un percorso assai positivo che la squadra di Pagliuca ha condotto e che riceve conferme, non ultima il punteggio di parità strappato all’Adriatico di Pescara. Tatticamente, i nostri avversari giocano con il rombo in mezzo al campo ed uniscono una bella dose di quantità nel senso di una certa  fisicità che esprime ritmo a buone qualità tecniche individuali e di organizzazione. Il ritorno di Bramante a pieno regime come quello di Doumbia possono darci una mano mentre Imperiale sarà fuori per il problema patito nell’ultima partita e dobbiamo valutare bene Giannetti che è in netto miglioramento ma non possiamo permetterci di rischiare. Comunque ci sono alcuni allenamenti che possono fornire risposte più attendibili su recupero e utilizzo di chi è in dubbio”.

QUI LUCCHESE – L’allenatore Guido Pagliuca: “La settimana di allenamenti è stata intensa e impegnativa. I ragazzi con grande entusiasmo e la solita disponibilità si sono allenati per mettermi in difficoltà nelle scelte e come sempre ci sono riusciti. Perdiamo Papini per infortunio, che si unisce nella lista degli indisponibili a Ruggiero e Zanchetta. Il nostro percorso di crescita deve proseguire giorno dopo giorno, con entusiasmo, senza mai perdere di vista il nostro obiettivo. Fortemente consapevoli che ogni pallone, ogni azione, ogni secondo di questo campionato sarà importante per noi. Con la Carrarese ci aspetta un derby impegnativo, contro una squadra che viene da una larga vittoria. Il campo con ogni probabilità sarà pesante, ma comunque buono per giocare a calcio, consapevoli dei nostri mezzi e della crescita maturata negli ultimi incontri. Prepariamoci ad una partita combattuta. Umiltà e lavoro sono le parole che non dobbiamo mai dimenticare. Spendo come sempre una parola per i tifosi, accorsi in buon numero anche a Pescara e pronti a sostenere questi ragazzi che lo meritano e che sudano ogni giorno per il valore della maglia che indossano. I nostri tifosi sono il nostro uomo in più e non tutte le squadre possono vantare un tale valore aggiunto. Lotteremo anche per loro e salutiamo l’amico Dollaro, che è sempre lì al suo posto”.

Le probabili formazioni:

CARRARESE (4-3-1-2): Vettorel; Rota, Kalaj, Marino, Semprini; Battistella, Luci, Figoli; Mazzarani; D’Auria, Energe. All: Antonio Di Natale

LUCCHESE (4-3-1-2): Coletta; Visconti, Bachini, Nannini, Bellich; Frigerio, Semprini, Corsinelli; Fedato; Belloni, Minala. All: Guido Pagliuca