Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Gubbio 4-0 Carrarese, Di Natale: «E’ mancata la precisione ed il cinismo. Non tollero che si molli la presa»

Il mister azzurro: «Dimentichiamoci questa partita che deve diventare solo un brutto ricordo»

FUORI PROVINCIA – Le parole dell’allenatore azzurro Antonio Di Natale al termine di Gubbio Carrarese terminata 4 a 0 a favore dei padroni di casa.

Mister Antonio Di Natale: “La squadra è partita bene cercando di impensierire il Gubbio affacciandoci in più occasioni nella loro metà campo. Il vantaggio umbro ha natura episodica non è frutto di una pressione e di un comando del gioco del Gubbio che ha trovato il raddoppio con un briciolo di caparbietà ma con una bella dose di fortuna fatta di rimpalli favorevoli che hanno liberato il loro calciatore ad una conclusione da zero metri poi realizzata. Un parziale pesante per quello che si è visto in campo, puniti ad ogni tentativo avversario. Nel secondo tempo siamo scesi in campo fortemente motivati a recuperare un risultato ingiusto che ci vedeva soccombenti e prima con Imperiale e poi con D’Auria abbiamo avuto le occasioni per riaprirla. In campo si è vista una Carrarese che ha lasciato poco agli avversari, nella seconda parte, ed a cui è mancata solo la precisione ed il cinismo della conclusione a rete. Non siamo riusciti a recuperare e poi la gara è andata via via spegnendosi. Non tollero assolutamente, pero, che si molli la presa e che si subiscano goleade senza senso e voglio che, anche se una gara è ormai compromessa, non la facciamo diventare una brutta figura che è spropositata per quanto visto in campo. Dimentichiamoci in fretta questa partita che è solo una parentesi e deve diventare solo un brutto ricordo perché nelle ultime gare abbiamo fatto vedere di che pasta siamo fatti e, per fortuna, rigiocare solo dopo pochi giorni ti concede la chance del riscatto smaltendo le tossine di natura fisica e mentale che una sconfitta lascia solitamente. In più, affronteremo una delle corazzate del girone e quindi quale migliore occasione per tornare a fornire la prestazione giusta contro avversario di estrema qualità tentando di ottenere un risultato importante”.