Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Carrarese, arriva la Pro Vercelli. Di Natale: «Onoriamo la maglia fino all’ultimo»

Ultimi 90 minuti più recupero della stagione. Gli uomini di mister Di Natale hanno già raggiunto la salvezza matematica nonostante il ko di domenica scorsa

Più informazioni su

CARRARA – Non sarà certo un finale di stagione al cardiopalma per la Carrarese, impegnata oggi tra le proprie mura contro la Pro Vercelli per gli ultimi 90 minuti – più recupero – di una stagione travagliata e deludente. Gli uomini di mister Di Natale hanno già raggiunto la salvezza matematica nonostante il ko di domenica scorsa in casa della Juventus U23. Infatti, anche nell’ipotesi più estrema in cui dovesse arrivare un’altra sconfitta e gli azzurri finissero il campionato in zona playout, il gap di punti con Pistoiese e Lucchese sarebbe tale da far scattare il meccanismo della “forbice”, salvando automaticamente la meglio piazzata.

Sul piano delle motivazioni, parte sicuramente avvantaggiata la Pro Vercelli, che al Dei Marmi cercherà di difendere il terzo posto in ottica playoff. I piemontesi sono reduci da due sconfitte e un pari, mentre non vincono dallo scorso 3 aprile, quando si sono imposti per 3-1 sul terreno dell’Albinoleffe. Mister Modesto, che dovrà rinunciare ad alcune pedine causa covid, ha parlato chiaro alla vigilia del match, chiedendo ai suoi massima attenzione di fronte ad un avversario di spessore incappato in una stagione storta.

Dall’altra parte mister Di Natale, nonostante la salvezza blindata, intende dare il massimo per concludere al meglio la stagione. “Le nostre motivazioni devono essere altissime – ha detto -. Siamo professionisti e portiamo sul petto la maglia della Carrarese che deve essere onorata fino alla fine. Il nostro finale di campionato è andato in crescendo ed infatti ci siamo sciolti nella sfida all’ultimo sangue contro la Lucchese ed abbiamo continuato a proporre certi valori tecnici nel match contro la Juventus U23 in cui  un pareggio sarebbe stato più meritato. La Pro Vercelli si gioca tanto in termini di posizioni importanti per i playoff e verrà a Carrara per giocare a mille, come ha fatto in tutta la stagione, con una filosofia improntata ai duelli a tutto campo ed al gioco offensivo in un modulo che è un 3.4.3 aggressivo e veloce, difficilmente sbilanciato nonostante uno schieramento sfacciatamente volto ad occupare la metà campo avversaria. In fase di valutazione da parte dello staff medico le condizioni di Giudici, Infantino e Caccavallo”. E per quanto riguarda gli indisponibili, a sorpresa tra i convocati non compare capitan Foresta.

“La squadra ha dimostrato in queste ultime sfide di essere abbastanza tonica e brillante – ha sottolineato poi il trainer degli azzurri – credo che in alcune situazioni di gioco possiamo impensierire, decisamente, i piemontesi.  Peccato per la problematica Covid-19 che ha colpito il gruppo squadra della “Primavera 3″che esclude, a parte Santochirico già con noi, la possibilità che alcuni ragazzi del settore giovanile, che hanno già lavorato con la Prima Squadra possano sedersi in panchina allo Stadio Dei Marmi-Quattro Olimpionici Azzurri”.
Le probabili formazioni:
Carrarese (4-3-3): Mazzini; Valietti, Milesi, Murolo, Bresciani; Pasciuti, Luci, Schirò; Manzari, Marilungo, Piscopo.
Pro Vercelli (3-4-3): Tintori; Hristov, Mas, Auriletto; Zerbin, Emmanuello, Nielsen, Iezzi; Gatto, Costantino, Rolando.

 

Più informazioni su