Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Carrarese, la carica di mister Di Natale: «Andiamo a mille per un gran finale di stagione»

Il nuovo allenatore degli azzurri si presenta alla piazza: «Mi ispiro a Baldini, Guidolin e Spalletti. L'idea è quella di giocare con un 4-3-3»

CARRARA – “E’ una bella sfida essere qua. Sono contento che la società mi abbia dato la possibilità di allenare la Carrarese, spero di portare la mia esperienza e, per quanto riguarda queste tre partite, che saranno tre finali, di vincerle tutte e tre”. Si presenta così alla piazza mister Antonio “Totò” Di Natale, subentrato sulla panchina azzurra a Silvio Baldini, che per diversi anni, in passato, è stato suo mentore. Tra gli allenatori che lo ispirano, naturalmente, c’è anche lui, insieme a Guidolin e Spalletti. “Cercherò di portare le esperienze che ho vissuto con tutti loro, e ovviamente anche le mie idee”.

Il modulo sarà, probabilmente, un 4-3-3, soluzione non inedita in questa stagione per Foresta e compagni. “Questa è l’idea – precisa il nuovo mister – poi devo conoscere bene i ragazzi, adesso abbiamo una bella settimana per lavorare insieme. Devo dare loro fiducia, lavorare sulla mentalità, e cercare di farli andare a mille per ottenere i risultati che vogliamo”.

Il momento è difficile. Non lo nega l’ex Empoli e Udinese. “Ho seguito la Carrarese quest’anno, in questo momento occorre risollevare il morale. Negli ultimi mesi la squadra l’ho vista un po’ giù, ma credo che i mezzi per fare bene e per vincere le partite ci siano. C’è da lavorare e stringersi tutti insieme. L’obiettivo è quello di fare un grandissimo risultato con la Lucchese e poi, a seguire, un gran finale. Sono tre partite difficilissime, dobbiamo pensare solamente a noi stessi, a star bene e a prendere fiducia”.