Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Olbia-Carrarese (1-0): azzurri da brividi, lo scontro diretto è dei sardi

Quarta sconfitta consecutiva per la squadra di Baldini che sprofonda sempre di più

Ore 19:26: finisce il match.

45′ s.t: 4 minuti di recupero.

43′ s.t: secondo cambio nell’Olbia: fuori Ragatsu, dentro Cocco.

40′ s.t: espulso Baldini per proteste.

36′ s.t: primo cambio nell’Olbia: esce Arboleda ed entra Cadili.

33′ s.t: occasione Carrarese: traversone di Marilungo che pesca Caccavallo in area di rigore ma da ottima posizione il numero 10 spara alto.

31′ s.t: ultima sostituzione per la Carrarese: esce Tedeschi ed entra Bresciani.

28′ s.t: miracolo di Mazzini sulla rovesciata di Ragatzu. L’estremo difensore azzurro smanaccia in calcio d’angolo.

26′ s.t: ammoniti Infantino e Caccavallo per proteste.

21′ s.t: Biancu prova una conclusione dalla distanza che esce di poco.

19′ s.t: ammonito Piscopo per un duro fallo su Altare.

15′ s.t: altro cambio nella Carrarese: esce Agyei ed entra Caccavallo.

13 s.t: azzurri ancora timidi, non riescono a creare pericoli alla retroguardia di casa.

Ore 18:37: inizia la ripresa. Triplo cambio per la Carrarese: fuori Pavone, Manzari e Doumbia, dentro Infantino, Piscopo e Valietti.

Ore 18:21. Termina il primo tempo. Sardi in vantaggio grazie al gol di Altare.

45′ p.t: 5 minuti di recupero.

44′ p.t: GOL OLBIA: spizzata di Pennigton, Altare appoggia in rete.

36′ p.t: Mazzini rimane in terra dopo uno scontro di gioco. Ci sarà probabilmente un lungo recupero dopo il 45esimo.

35′ p.t: batti e ribatti incredibile all’interno dell’area di rigore, alla fine Agyei salva sulla linea di porta. Padroni di casa vicinissimi al vantaggio.

34′ p.t: Ragatzu prova la girata su cross di Emerson, provvidenziale Murolo.

28′ p.t: cartellino giallo anche per Demarcus.

27′ p.t: ammonito Manzari per un fallo a centrocampo.

23′ p.t: Mazzini perfetto in uscita bassa in anticipo su Udoh.

22′ p.t: Manzari ci prova da posizione molto defilata. Il tiro finisce alle stelle.

20′ p.t: i sardi reclamano un calcio di rigore per intervento di Pavone su Pennington: il direttore di gara lascia giocare.

15′ p.t: Agyei a botta sicura in area di rigore viene murato sul più bello: occasione anche per gli azzurri.

13′ p.t: occasione Olbia: Emerson dalla bandierina va diretto in porta, Mazzini respinge.

11′ p.t: Schirò prova un mancino rasoterra la distanza, il tiro è debole e comunque fuori misura.

8′ p.t: Manzari sulla destra riesce a liberarsi per il cross, decisivo l’intervento di Pennigton che impedisce che la palla arrivi a Doumbia.

7′ p.t: Biancu anticipa tutti su calcio d’angolo ma la sfera finisce alta sopra la traversa.

6′ p.t: Manzari allarga sulla sinistra per Doumbia che dal limite prova a rientrare e calciare, ma viene murato. L’Olbia riparte velocissima in contropiede, la palla arriva a Udoh che alla fine conquista un corner.

5′ p.t: partita molto spezzettata nei primi minuti di gara.

Ore 17:30: inizia il match.

Le formazioni ufficiali:

OLBIA (4-3-1-2): Tornaghi; Arboleda, Altare, Emerson, Demarcus; Pennington, La Rosa, Biancu; Gagliano; Ragatzu, Udoh. A disp: Van Der Want, Cabras, Cadili, Secci, Putzu, Belloni, Lella, Occhioni, Cossu, Marigosu, Cocco. All: Massimiliano Canzi.
CARRARESE (3-4-3): Mazzini; Milesi, Tedeschi, Murolo; Foresta, Agyei, Schirò, Pavone; Manzari, Marilungo, Doumbia. A disp: Pulidori, Valietti, Borri, Caccavallo, Ermacora, Infantino, Bresciani, Piscopo. All: Silvio Baldini.

OLBIA – Olbia e Carrarese in campo al Bruno Nespoli in questo turno infrasettimanale per il recupero della 31esima giornata. Umori opposti per le due squadre: i sardi sono reduci dai due successi contro Pistoiese e Renate e, nonostante si trovino ancora in zona playout, hanno ancora due partite da recuperare, con la possibilità di guadagnare ulteriori punti in ottica salvezza. Gli uomini di Baldini arrivano invece da tre sconfitte contro Giana Erminio, Pergolettese e Como: soltanto una vittoria può permettere loro di rimanere a ridosso della zona playoff.