Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Il destino ci ha messo alla prova, il gruppo ha risposto presente: punto meritato e riduttivo»

Il commento di Silvio Baldini al termine del pareggio a reti inviolate sul campo del Renate: «Squadra matura e unita. Mostrato compattezza e coraggio insieme ad un grande sforzo fisico»

CARRARA – “Una squadra che si è dimostrata matura e unita, affrontando le tante difficoltà che si sono presentate nelle ore immediatamente precedenti il fischio d’inizio”. Parla così dei suoi ragazzi Silvio Baldini al termine del pareggio a reti inviolate sul campo del Renate. Chiaro il riferimento alla giornata di tensione dopo la notizia di un positivo al covid all’interno del gruppo e il conseguente giro di “tamponi di emergenza”. La squadra si è presentata al “Città di Meda” ridotta all’osso: soltanto 14 i presenti, il resto della squadra è fermo causa infortunio (una maledizione, ormai, sulla quale molti iniziano a interrogarsi), squalifica o Coronavirus. Neanche un ragazzo della Primavera 3 aggregato al gruppo nonostante il momento di emergenza.

Ma tornando al campo, quella degli uomini di Baldini è stata tutto sommato una buona prova, soprattutto dal punto di vista della grinta e del carattere. “Il destino ha voluto metterci alla prova ma il gruppo ha risposto presente e non si può che essere orgogliosi di quanto mostrato in campo – afferma soddisfatto il tecnico degli azzurri -. Sino dai primi scampoli di gara, i ragazzi hanno dato davvero tutto quello che era nelle proprie possibilità, siamo stati attenti nell’occupare gli spazi, senza palla, e davanti abbiamo costruito e sprecato le due più importanti occasioni della gara, una dopo pochi attimi di gara e poi il calcio di rigore fallito. Anche nella ripresa abbiamo cercato di affacciarci nell’area avversaria per impensierire il Renate”.

“Il punto ottenuto non solo è meritato – fa notare Baldini – ma davvero riduttivo rispetto a come la partita si è sviluppata, è stato frutto di una prestazione in cui abbiamo mostrato compattezza e coraggio insieme ad un grande sforzo fisico senza mai arretrare di un centimetro. Sabato con il Livorno dobbiamo cercare di essere incisivi per portare a casa i tre punti”.