Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Carrarese-Renate, due compagini dai percorsi opposti. Oggi il match al “Città di Meda”

Di nuovo molte assenze tra le file degli azzurri. Baldini costretto a modifiche nello scacchiere

CARRARA – Dopo i progressi, almeno sul piano del gioco, visti contro Alessandria e Grosseto, la Carrarese è chiamata a fare un ulteriore passo in avanti. L’occasione si presenta oggi alle 17.30 sul campo del Renate, contro la vera sorpresa di questo girone A, al momento terza in graduatoria ma a -4 punti dalla vetta. La compagine di mister Aimo Diana ha avuto finora un ruolino di marcia incredibile, soprattutto nel girone di andata, con risultati sorprendenti se messi a rapporto con le aspettative di inizio campionato. Discorso opposto per gli uomini di Baldini, partiti per vincere ma ritrovatisi a fare i conti con qualche incidente di percorso che ha fatto saltare tutti i piani. Gli infortuni, infatti, hanno sì complicato le cose verso la fine del girone di andata, ma qualche segnale che la squadra non si esprimesse al meglio c’era già prima, a partire dalle difficoltà nel gioco, dalla sterilità offensiva e dalla difficoltà di andare in rete se non attraverso calci piazzati. Ma non c’è tempo per rivangare, la Carrarese deve pensare al presente e a trovare sul campo la svolta che possa, se non altro, far bene al morale di una squadra che appare scoraggiata e delusa.

Qui Renate. Nessuno squalificato tra le file delle pantere. Tra gli assenti ci saranno il difensore Esposito e l’esterno Guglielmotti, che negli ultimi giorni ha risentito di qualche fastidio muscolare.

La Carrarese invece, tanto per cambiare, dovrà rinunciare a diverse pedine. Non ci saranno infatti, oltre ai lungodegenti Rota, D’Auria, Imperiale e Grassini, neanche Foresta, Murolo, Valietti e Doumbia. Con Borri squalificato, sarà Agyei a prendere il suo posto in difesa. “La premessa deve essere quella di ripartire dalle ultime prestazioni per cerca i punti di cui abbiamo bisogno per riassestare la nostra classifica che, oggi, risulta deficitaria – ha dichiarato Baldini alla vigilia del match –  Il nostro obiettivo, nel breve termine, deve essere salire nuovamente in orbita play off rimettendoci in pista prima possibile, senza perdere ulteriore terreno. Il nostro intento deve trovare sfogo in partite che dovranno essere a massima intensità, lottando su ogni singola palla dall’inizio alla fine cercando di finalizzare quello che costruiamo in partita. La squadra deve essere più brava a premiarsi, ossia essere più efficace nel momento in cui si arriva negli ultimi metri trovando il pertugio decisivo. Non guardiamoci indietro, manteniamo i nervi saldi e concentriamo i nostri sforzi per prevalere sull’avversario di turno. Giocare spesso e tanto può aiutare chi ha voglia di dimostrare, di rifarsi e noi dobbiamo essere su questa lunghezza d’onda senza accontentarci avendo ben chiari i nostri obiettivo da qui alla fine”.

Le probabili formazioni:

Renate (3-5-2): Gemello; Anghileri, Silva, Damonte; Merletti, Galuppini, Kabashi, Ranieri, Rada; Giovinco, Maistrello.
Carrarese (3-4-3): Mazzini; Agyei, Milesi, Ermacora; Giudici, Luci, Schirò, Pasciuti; Pavone, Marilungo, Piscopo.