Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Caccavallo ritrova il gol: «Lo dedico alla mia famiglia e al mio amico Giacomo»

Una nota positiva in un'altra giornata nera per la Carrarese. «In tanti giochiamo a mezzo servizio, ma in campo ci sacrifichiamo e diamo tutto»

CARRARA – Una nota positiva c’è stata nel lunch match di oggi contro il Novara, terminato con l’ennesima sconfitta casalinga per la squadra di Baldini. A segnare il gol del momentaneo vantaggio è stato infatti uno dei giocatori più rappresentativi della compagine marmifera, fermato però negli ultimi mesi da una serie di infortuni che lo hanno tenuto lontano dal campo e…dal tabellino dei marcatori. Parliamo di Giuseppe Caccavallo che, dall’alto della sua esperienza, a fine gara ha commentato il momento della squadra: “Purtroppo non riusciamo a dare continuità. Non dobbiamo cercare più l’alibi degli infortuni, siamo gente esperta con giocatori giovani forti, e dobbiamo dare di più, altrimenti è dura arrivare alla fine”.

Sulla rete personale, poi, ha confessato: “I miei figli me lo chiedevano da tempo. Dedico questo gol alla mia famiglia e al mio amico Giacomo Timbro, che sta attraversando un periodo particolare”.

E’ una Carrarese, quella di quest’anno, che non riesce a ingranare. Anche su questo, Caccavallo ha provato a dire la sua: “Siamo partiti quest’anno con tanti infortuni e non siamo mai stati quadrati e compatti. Penso che questo sia il problema. Molti giocatori scendono in campo a mezzo servizio, io stesso sto giocando “con una gamba sola”. Ma noi per la Carrarese facciamo di tutto e ci sacrifichiamo. Il periodo è questo. Speriamo di stare bene tutti il prima possibile. Le giornate cominciano ad essere belle e dobbiamo andare avanti con coraggio”.