LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Per fare gol devi sfruttare gli episodi, loro più bravi di noi. L’undici iniziale? Conosco io le condizioni dei ragazzi»

Il Lecco si impone 2-1 al Dei Marmi. Il commento post gara di Baldini: «Preoccupato per gli 8 turni senza vittoria? Sicuramente non fa piacere...». Giudici: «Sui nostri errori ci hanno punito»

CARRARA – Un Lecco cinico e spietato colpisce due volte, affonda e porta a casa il bottino pieno dal Dei Marmi. Alla compagine di mister D’Agostino bastano due tiri nel primo tempo, uno di Azzi e uno di Iocolano, per imporsi sulla Carrarese. Primo tempo spento per gli uomini di Baldini, ma anche un po’ sfortunato, considerati il palo colpito da Giudici e l’occasionissima con Foresta a tu per tu con Pissardo. I lombardi invece sono stati abili a sfruttare al meglio le occasioni create e hanno chiuso il primo tempo sul doppio vantaggio. Nella ripresa la rete di Marilungo è servita solo ad accorciare le distanze: il Lecco ha continuato a controllare bene la gara e gli azzurri, nonostante i tre cambi a inizio secondo tempo, si sono resi pericolosi in pochissime occasioni.

Del resto, “per far gol devi essere capace di sfruttare gli episodi”, ha commentato Baldini a fine gara. “I ragazzi nonostante fossero sotto 2-0 non hanno accusato il colpo ma hanno avuto la forza di riaprire la partita. Loro sono stati bravi a portare a casa il punteggio pieno con 2 tiri in porta”. Sono 8, adesso, i turni senza vittoria per Foresta e compagni. “Se sono preoccupato? Sicuramente non fa piacere, anche perché la squadra non meriterebbe di stare così tanto tempo senza vincere. Le prestazioni ci sono state, spesso ci siamo fatti raggiungere sul finale, e abbiamo avuto i nostri problemi che è inutile stare a ribadire perché altrimenti sembra che cerchiamo di trovare delle scuse. Continuiamo come stiamo facendo adesso, cercando di invertire la rotta”.

Sulle scelte tattiche riguardo all’undici iniziale, poi, il tecnico marmifero ha tagliato corto: “Scelgo i giocatori in base a come stanno, a come si allenano. Conosco quelle che sono le condizioni dei miei ragazzi, domenica scorsa mi hanno contestato la sostituzione di Manzari. La verità è che il ragazzo aveva una contrattura e doveva uscire per non rischiare di stirarsi. Infatti, non si è allenato tutta la settimana ed è rientrato in gruppo da poco”.

“Sono qua per dare una mano alla Carrarese – ha detto infine Baldini -. non per fare carriera, mettermi in mostra e sfruttare la situazione di Carrara. Sono qua per aiutare, se lo si capisce, bene. Se non lo si capisce basta avere un po’ di pazienza. Non manca tanto al termine del campionato”.

Tra gli ex della gara Luca Giudici, uscito anzitempo per crampi. “Erano 5 minuti che non stavo bene – ha spiegato l’esterno azzurro -, poi la situazione è peggiorata e ho preferito fermarmi. Spero non sia nulla di grave”. E sulla partita: “Mi aspettavo un atteggiamento leggermente diverso da parte loro, che ci hanno fatto giocare per poi colpire in ripartenza. E’ lì che abbiamo un po’ sofferto e sui nostri errori ci hanno punito. Noi abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, abbiamo creato ma siamo stati un po’ sfortunati, come accade spesso ultimamente, e non così bravi a finalizzare. Nel secondo tempo siamo riusciti ad accorciare ma ci è mancato l’ultimo assalto vincente per portar via almeno un pareggio. Ci dispiace ancora una volta dover andare a casa con rammarico”.

Il prossimo impegno è contro la Pistoiese, nel turno infrasettimanale di mercoledì sera. “Dobbiamo dare la svolta, e anche se andiamo in trasferta penso che siamo una squadra capace di vincere contro chiunque – ha commentato Giudici -. Le prestazioni ci sono, ma mancano i risultati. Ecco, da mercoledì dobbiamo fare per forza quel passo in più”.