Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Meritavamo di più ma prendiamoci il punto sapendo che può farci ripartire»

Mister Baldini commenta a caldo il pareggio di Pontedera: «L'unica disattenzione ha premiato i nostri avversari. Siamo stati ordinati e solidi e anche in dieci non abbiamo concesso nulla»

CARRARA – La Carrarese lascia fuori dal campo i problemi fisici e i cattivi pensieri e conquista un buon punto a Pontedera. Padrona in campo nel primo tempo, paga al primo errore mandando in porta Magrassi per il vantaggio granata, ma appena due minuti dopo pareggia i conti grazie a un cross del neo arrivato Giudici per il colpo di testa di Piscopo. Alla mezzora del secondo tempo l’espulsione di Borri complica i piani ma i granata continuano a rendersi poco pericolosi. In pieno recupero, con il rosso a Regoli per fallo su Bresciani, viene ristabilita la parità numerica. Nel complesso una buona prova, specialmente se si considerano le tantissime defezioni e la crisi di risultati dell’ultimo periodo.

Al termine della sfida l’analisi di mister Baldini: “Il nostro primo tempo è stato scandito da un ritmo importante, la squadra è stata capace di fraseggiare e palleggiare anche con qualità in orizzontale e verticalizzando con i tempi giusti. Da evidenziare anche come abbiamo interpretato al meglio il riempimento dell’area di rigore. E’ mancata solo la cattiveria nella conclusione e nella ricerca del tiro, forse unica mancanza di una prima frazione più che positiva.  Nella ripresa poi incredibilmente siamo andati sotto. L’unica disattenzione ha premiato i nostri avversari. Non ci siamo demoralizzati e abbiamo riordinato le idee cercando e trovando il pari. I ragazzi sono stati ordinati, mostrando una certa solidità. Anche in inferiorità numerica infatti non abbiamo concesso nulla e siamo stati bravi a non concedere nulla cercando di avanzare le nostre linee per tenere lontani dalla nostra area il Pontedera”.

“Anche oggi perdiamo per guai fisici molto probabilmente due uomini, Pasciuti e Grassini e non ci voleva – osserva amareggiato Baldini -. Meritavamo di più ma ci prendiamo il punto sapendo che può ripartire la nostra risalita.
Continuiamo a lavorare a testa bassa, concentriamoci sulla prossima senza demordere”.