LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Carrarese, ennesima sconfitta in casa. Baldini non si nasconde: «Siamo in difficoltà, se non ci muoviamo senza palla non possiamo fare gol»

Foresta: «Ogni componente della rosa deve dare di più. Guardiamo in faccia alla realtà e compattiamoci»

CARRARA – Una Carrarese scarica e senza idee cade tra le propria mura contro la Juventus U23. Una sconfitta tutto sommato giusta, considerato quanto visto in campo, con gli azzurri di Baldini, oggi guidati in panchina da Maccarone, mai pericolosi e in evidente difficoltà sul piano del gioco. Non lo nasconde il tecnico marmifero, che nel post partita ammette: “Eravamo troppo statici, non attaccavamo la profondità, e in questi casi o te lo regalano o diventa difficile fare gol. Se non ci si muove senza palla non si possono creare situazioni pericolose. In questo momento abbiamo difficoltà evidenti e le paghiamo sul campo”.

“E’ un peccato – aggiunge – perché anche oggi, come accaduto contro la Pergolettese, potevamo portare a casa un punto e ci siamo fatti beffare. Sarebbero stati entrambi pareggi conquistati con più serenità e fiducia. E alla fine questi sono punti che vengono a mancare”.

Il tecnico, però, non vuole scoraggiarsi. “Dare un senso di negatività in questo momento non serve a nessuno. C’è ancora tutto il girone di ritorno e bisogna cercare di non perdere mai la fiducia e di avere pazienza. Poi quello che raccoglieremo alla fine sarà quello che avremmo meritato. Siamo partiti con certe ambizioni e queste non possono terminare con la fine del girone di andata”.

Sul mercato invece, Baldini taglia corto: “E’ inutile parlarne ora. La Carrarese agirà quando sarà il momento di farlo. E’ chiaro che non possiamo cambiare 8 giocatori. Faremo quello che si può fare, l’importante è continuare a fare le nostre cose con amore, passione e dedizione. Poi alla fine tireremo le somme”.

Sull’ennesimo ko casalingo è poi intervenuto capitan Foresta: “Una sconfitta che non ci voleva. Una partita che avrebbe potuto concludersi in parità ma ci è mancata la lucidità per non incorrere nell’errore che ci ha portato a subire la rete dei bianconeri Adesso guardiamo in faccia alla realtà e cerchiamo di compattarci perché sappiamo che possiamo e dobbiamo dare di più. Ogni componente della rosa deve dare ancora di più, noi più esperti dobbiamo essere di supporto ai giovani e seguire i dettami del mister per uscire da questo periodo. A Vercelli dobbiamo andare avvelenati e determinati per strappare i tre punti a dare una scossa a questo momento”.