Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Questa Carrarese mi riempie di orgoglio»

Mister Baldini commenta il pareggio dei suoi contro il Piacenza: "Biancorossi squadra organizzata che sa giocare a calcio. Grande prova di carattere da parte nostra in inferiorità numerica"

CARRARESE – Una bella Carrarese viene fermata tra le mura amiche dal Piacenza. Non vanno oltre l’1-1 gli uomini di Baldini che, rimasti in 10 dal 27′ del secondo tempo dopo l’espulsione di Borri, hanno difeso e portato a casa un punto prezioso. Primo tempo dominato sul piano del gioco dai padroni di casa, puniti nell’unica occasione creata dai biancorossi con il gol di Corbari. Nella ripresa ci ha pensato Infantino dal dischetto a pareggiare i conti. Proprio al bomber azzurro alla mezz’ora del primo tempo è stato annullato un gol pienamente regolare per un presunto fuorigioco.

“C’è rammarico, perché se quel gol fosse stato giustamente convalidato, staremmo parlando di un’altra partita. E credo che, per come stavamo giocando, l’avremmo vinta – ha commentato l’autore del pari azzurro -. Nel primo tempo abbiamo fatto bene e creato tanto, forse è mancato quel pizzico di cattiveria che ci ha contraddistinto nelle partite precedenti. Ecco, non dobbiamo mai farla mancare, altrimenti si rischia di perdere punti come stasera. La sensazione di perdere? Non l’abbiamo mai avuta, perché anche quando eravamo in 10, alla fine il Piacenza non è riuscito a creare grossi pericoli”.

Non mastica amaro, invece, mister Baldini, che accoglie in maniera positiva il punto conquistato dai suoi. “Per come si era messa la partita possiamo parlare di un punto guadagnato. Il Piacenza si è dimostrato una squadra organizzata che sa giocare a calcio. La Carrarese in inferiorità numerica ha fatto una grande prova di carattere. Tutti i miei ragazzi si sono sacrificati e hanno lottato per portare a casa questo punto. Questa è una Carrarese che mi riempie di orgoglio.

Tra le assenze inaspettate al match c’è quella di Giuseppe Caccavallo, fermato da un piccolo fastidio muscolare. “Giuseppe questa settimana si è allenato ma ieri lamentava qualche problemino. Stasera, considerate le condizioni metereologiche, non era il caso di farlo giocare. Abbiamo preferito non rischiare”.

Il tecnico azzurro ha poi commentato il prossimo impegno degli azzurri, che domenica prossima saranno ospiti a Lecco: “Si tratta di una tappa importante in cui la Carrarese dovrà dimostrare il suo valore. Noi lo conosciamo bene e andremo là con questa consapevolezza”.