Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Prima Categoria, Pietrasanta campione e il Romagnano vola

Il Serricciolo non va oltre il pareggio nello scontro salvezza con il San Giuliano. Don Bosco Fossone agganciato solo alla matematica

Più informazioni su

    Come è accaduto in Seconda Categoria, con dominio e vittoria straripante del Viareggio, un’altra rappresentante della vicina Versilia si aggiudica il campionato di Prima Categoria con tre giornate di anticipo. Stiamo parlando del Pietrasanta (foto) che con il successo in casa dell’Atletico Lucca (3-1) stacca il meritato ticket per la Promozione, in virtù degli stop delle dirette inseguitrici Porcari e Torrelaghese. Ad approfittare del passo falso di quest’ultime il Romagnano di mister De Lucia che ne da 7 al Fossone e con un doppio sorpasso conquista il secondo gradino del podio, grazie ad un superlativo girone di ritorno nel quale ha pareggiato una sola gara (con la Torrelaghese) e poi 8 vittorie. Un gran campionato quello degli amaranto, merito di tutti: a partire dal primo mister Polo Alberti, che ha dovuto gestire la squadra nella prima difficile fase dopo un anno di stop, per poi essere costretto a tornare ai box in gennaio, sempre a causa Covid, con inevitabili problemi di continuità; merito anche di Raffaele Moriani che subentrato ad Alberti ha dato il cambio di passo e mentalità vincente; e da ultimo merito di De Lucia che alla prima esperienza in prima squadra non ha fatto rimpiangere Moriani dimostrando grande competenza. A farne le spese domenica scorsa il povero Fossone, ultimissimo in classifica con 10 punti e agganciato solo alla matematica.

    L’altra compagine delle “nostre”, il Serricciolo di mister Paolo Bertacchini, non va oltre il pareggio tra le mura amiche contro il San Giuliano, i pisani con il punto si sono posizionati al confine della griglia dei play out (24). La speranza dei gialloblu di Conedera e compagni, attualmente terzultimi con 21 punti, e’ recuperare le tre squadre sopra di lei a quota 24 per la difficile salvezza, al limite beneficiando anche della forbice, ma a tre giornate dal termine risulta essere un’impresa molto difficile. Alla data odierna, secondo il regolamento, Don Bosco e Vagli scenderebbero direttamente in seconda, mentre solo uno spareggio tra i lunigianesi e la vincente di un elaborata classifica avulsa tra Folgor Marlia, Molazzana e San Giuliano. Queste ultime tre giornate saranno decisive.

    Più informazioni su