Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

E’ una San Marco che lotta e non si arrende mai foto

Più informazioni su

    San Marco Avenza 2
    Zenith Prato 2
    San Marco Avenza: Cacchioli. De Angeli, Raffo; Cucurnia, Mosti , Zuccarelli, Pinelli, Vita, Buffa, Lovera Gabrielli. A disposizione: Lombardo, Baeza Rosales, Sparaciari, Valori, Ferri, Ballani, Mancini, Doretti, Tersigni. All. Giuseppe Della Bona.
    Zenith Prato: Marziano, Maretto, Gonfiantini, Gianotti, Caggianese, Mari, Chianese, Del Colle, Pagnotta, Perugi, Manganiello. A disposizione: Cecconi, Benvenuti, Belli, Castiello, Bagni, Braccini, Falteri, Ammannati, Gori . All.Andrea Bellini.
    Arbitro:. Rugi (Aia Empoli)
    Reti: 3′ st Manganiello, 6′ st Del Colle , 13′ st Mancini, 25’st Lovera.
    Quattro gol, tutti nella ripresa e tutti nell’arco di soli venti minuti decidono il match del Paolo Deste di Avenza tra la San Marco Avenza e lo Zenith Prato. Al termine di novanta minuti combattuti ma corretti ne esce un pareggio per 2-2 con gli ospiti che esattamente al 6′ del secondo tempo di erano trovati in vantaggio per due a zero. Il grande cuore dei padroni di casa rossoblu ha visto mettere in atto una vera e propria rimonta sino al 2-2 definitivo segnato dall’argentino Lovera al suo secondo gol in due partite giocare con la maglia del Leone. Dopo un primo tempo terminato a reti inviolate dove Buffa per la San Marco nella piu’ grandfe delle occasioni si era fatto ipnotizzare dall’ottimo Marziano in uscita la ripresa si apre coi fuochi d’artificio. Il vantaggio pratese in mischia al 3′ con un tocco in gol nell’area piccola di Manganiello in posizione dubbia ma convalidata dall’arbitro. Raddoppio dello Zenith poco dopo con Del Colle. Per la formaizopne ospite sembra fatta ma il grande cuore rossoblu prima porta ad un calcio di rigore tirato da Lovera e respinto da Marziano ma che nullal puo’ poi sulla ribattuta in rete da parte di Mancini. Il pareggio dei padroni di casa al 25′ con un grande tiro al volo dell’argentino Roman Lovera che strappa gli applausi della tribuna di via Covetta. Un pareggio che alla fine accontenta entrambe le formazioni.
    NM

    Più informazioni su