Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

San Marco, nonostante il ko mister Della Bona ringrazia i suoi ragazzi

"Speriamo di poter tornare al piu' presto a giocarci le nostre carte con una squadra completa che possa battersi alla pari con gli avversari"

La San Marco esce battuta per due a zero dal Paolo Deste superata dal Camaiore dell’ex Bracaloni . Per i rossoblu un ko casalingo uguale nel punteggio a quello di quindici giorni fa contro il Prato 2000 ma sicuramente diverso dal punto di vista dell’impegno e della determinazione da parte dei ragazzi di mister Della Bona che questa volta hanno dato sicuramente tutto queleo che potevano nonostante una situazione di netta emergenza con ben sette giocatori fuori per vari problemi fisici. San Marco che ha cercato di fare la partita e che era anche riuscita ad andare in vantaggio con Gabrielli prima che il direttore di gara annnullasse per fuorigioco. Il gol del Camaiore , arrivato un secondo prima dell’intervallo , ha di fatto tagliato le gambe agli avenzini. Mister Giuseppe Della Bona a fine gara è comprensnibilmente deluso dal risultato ma non dalla prestazione di chi è sceso in campo.
“Ovviamente c’è delusione per il risultato- dichiara il tecnico della San Marco– ma allo stesso tempo mi sono ongratulato con i ragazzi negli spogliatoi per la prestazione offerta. Non era facle giocare al meglio nonostante le tante assenze ma chi è sceso in campo lo ha fatto nel migliore dei modi e quindi a loro va il mio ringraziamento. Peccato, – continua Della Bona– eravamo riusciti anche a segnare prima che il gol di Gabrielli venisse annullato per fuorigioco poi la mazzata di subire il gol pochi secondi prima dell’intervallo ha di fatto spostato gli equilibri del math. Nella ripresa abbiamo tentato di tornare in partita e poi è arrivato quel rigore che francamente mi è sembrato eccessivo considerato che il nostro giocatore in mischia in area non ha allargato il braccio in modo volontario. E’ un momento particolare , lo sappiamo – conclude il tecnico avenzino– e speriamo di poter tornare al piu’ presto a giocarci le nostre carte con una squadra completa che possa battersi alla pari con gli avversari”.