Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Al Real Forte Querceta II Trofeo “Backtoplay” di Fossone

Diciassette rigori per definire la vincitrice

Più informazioni su

Real Forte Querceta-Seravezza 1-1 (9-8 d.c.r.)
Real Forte Querceta: Mariani, Berlenghi, Rossi, Salini Cristian, Lampitelli, Cosentino, Belluomini, Pecci, Boselli, Gargani, Pizziconi (A disp. Tartarini, Carfora, Sabatini, Coppola, Balduini, D’Alessandro, Checchi, Salini Jacopo, Melis) All. Vannoni
Seravezza Pozzi: Vannucchi, Gurraj, Ratti, Barducci, Magistrelli, Maffei, Marchini, Del frate, Toso, Ricci, Sancredi (a disp. Ontario, Simonelli, Lorieri, Lenzi, Capasso, Del Percio, Vannucci, Stefanski, Parmigiani) All. Incerti
Arbitro: Fatticcioni di Carrara
Marcatori: 28’ Lampitelli, 40+6’ Maffei
Note: Al 28’st. Espulso Parmigiani, 40+6’ Lenzi, allontanato l’assistente arbitro Landi del Seravezza, angoli 3-2, recupero 1t. 2’-  2t.9’
Sequenza rigori: inizia il Seravezza con Toso(gol), Salini Cristian(gol), Magistrelli(gol), Gargani(parato), Dal Forte(gol), Pecci(gol), Simonelli(parato), Maffei(gol), Coppola(gol). Ad oltranza inizia ancora il Seravezza con Ratti(gol), Berlenghi(gol), Gurraj(gol), Checchi(gol), Stefanski(gol), Salini Jacopo(gol), Vannucchi(gol), Mariani(gol), Toso(fuori), Salini Cristian (gol).

FOSSONE- I versiliesi del Real Forte Querceta dopo aver conquistato il torneo Torre di Castruccio ad Avenza, sabato scorso, mettono in bacheca anche il trofeo “Backtoplay”di Fossone, kermesse giovanile riservata all’under 19 e organizzato dal club  carrarino. Il team di mister Giacomo Vannoni dopo il “vibrante” pareggio (1-1) vince con i tiri dagli undici metri contro i cugini del Seravezza Pozzi. Gara ricca di emozioni degna di una finale tra le due compagini partecipanti al campionato juniores nazionale e appartenenti al solito girone. Le due sfidanti erano inserite nel solito girone con Fezzanese e Romagnano: i verdeazzurro di Massimiliano Incerti sono giunti alla finale con tutte vittorie, tre nelle qualificazione, di misura nella semifinale contro il Ricortola; il team versiliese si è riscattato ampiamente della sconfitta patita dai “cugini” nel girone di qualificazione, rimandando al campionato le altre due sfide della stagione.

Il Real privo di due pedine come Alessio Di Mommio e Leonardo Melis, infortunai, iniziano nel cercare di arginare le costanti offensive dei cugini. Nella prima parte del match da segnalare un colpo di testa di Sancredi sotto misura ma debole per la presa di Mariani, il diagonale di Ricci, tiro da fuori di Del Frate e rasoterra di Sancredi, tutte occasioni senza esito. Nel miglior momento del Seravezza i “ rivali” trovano lo spiraglio giusto per sbloccare la finale e portarsi in vantaggio, con Lampitelli su calcio di punizione dal vertice dell’area che inganna Vannucchi.

Nella ripresa il team di Vannoni gestisce al meglio il vantaggio, senza subire grossi rischi. Dopo i consueti cambi per entrambe le squadre la contesa si riaccende nei minuti finali. Al secondo fallo laterale consecutivo per il Seravezza (in inferiorità numerica dal 27’ s.t.) arriva nell’ampio recupero (nove minuti) il pareggio  con l’incornata di Maffei sotto misura. Fino al triplice fischio del direttore di gara non succede più nulla. Da registrare allo scadere la seconda espulsione per i seravezzini di Lenzi per proteste.

Al termine premiazione sul campo eseguita dal presidente del Don Bosco Fossone Giorgio Boni, trofei ai due capitani. Per il Seravezza ha ritirato il vice Valentino Toso (visto l’infortunio a Andrea Marchini ad inizio secondo tempo), per i vincitori  Andrea Berlenghi. Nel dopo gara giustificato entusiasmo dei giocatori, allenatore, dirigenti e sostenitori per il secondo importante trofeo vinto dal club versiliese.

Più informazioni su