Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Carrarese, il nuovo portiere arriva in prestito dal Frosinone

Estremo difensore classe 2000, alto 1,90 m e abile sia tra i pali che nelle uscite, ha ampi margini di miglioramento per diventare davvero un top nel ruolo

Più informazioni su

    CARRARA- La Carrarese , dopo Simone Barone, puo’ contare su un nuovo portiere. Si tratta di Thomas Vettorel che arriva in prestito dal Frosinone. Nato a Feltre (Belluno)e ben ambientatosi a Lamon dove ha vissuto fino ai dodici anni, con la sua famiglia si è poi trasferito a Bassano avvicinandosi, di fatto, a Cittadella. Alto 1,90 m e abile sia tra i pali che nelle uscite, Vettorel ha ampi margini di miglioramento per diventare davvero un top nel ruolo Il comunicato delal società lazioale. “Il Frosinone Calcio comunica di aver raggiunto l’accordo con la società Carrarese Calcio 1908 per la cessione a titolo temporaneo del calciatore Thomas Vettorel.”

    Il comunicato di Piazza Vittorio Veneto.
    “Carrarese calcio 1908 informa di aver concluso dalla società Frosinone Calcio l’acquisizione del diritto temporaneo all’utilizzo delle prestazioni sportive del calciatore Thomas Vettorel, classe 2000. L’estremo difensore nativo di Feltre, nella passata stagione sportiva 2020/2021, è stato protagonista, nella prima parte, con la maglia del Piacenza con cui ha disputato venti partite e successivamente stabilmente aggregato alla Prima squadra del Frosinone. Il portiere è cresciuto nel settore giovanile del Cittadella e rappresenta uno dei profili più in vista della sua classe di età mostrando grande struttura fisica con il suo  metro e novanta di altezza e ottime capacità tecniche.

    Le prime parole azzurre di Thomas Vettorel: “La proposta della Carrarese è stata significativa e non avrei mai potuto non accettare perchè l’opportunità di giocare in una piazza del genere a poco più di venti anni può aiutarmi a crescere meglio e più velocemente. Negli ultimi anni , la Carrarrese è stata una tra le protagoniste indiscusse della categoria con ambizioni sempre importanti ed obiettivi prestigiosi . L’idea di respirare calcio di alto livello mi ha convinto e credo che ci si possa comportare bene anche in questa stagione.Sono un portiere che appartiene alla classica scuola italiana, il  fisico mi agevola nelle uscite alte ma ho anche qualità di agilità tra  pali anche se occorre sempe migliorare. Anche il fondamentale del gioco con i piedi è parte del mio bagaglio tecnico, a Piacenza ho imparato a gestire la palla con una costruzione dal basso che può essere un valore aggiunto per eludere la primalinea del pressing avversario.”

     

    Più informazioni su