Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Arbitri, Daniele Orsato e Katia Senesi ospiti della sezione apuana

Un doppio appuntamento di livello internazionale per gli arbitri della sezione 'Giorgio Lazzarotti' di Carrara che hanno avuto la possibilità di confrontarsi con colleghi di altissimo livello

Più informazioni su

Un doppio appuntamento di livello internazionale per gli arbitri della sezione ‘Giorgio Lazzarotti’ di Carrara che hanno avuto la possibilità di confrontarsi con colleghi di altissimo livello nell’ambito di due diversi incontri organizzati in videoconferenza. Il primo step con Katia Senesi, ex assistente internazionale e prima donna a entrare nel Comitato nazionale dell’Associazione italiana arbitri, il secondo incontro con l’arbitro internazionale Daniele Orsato di Schio.

Nel suo faccia a faccia  con gli arbitri apuani Senesi ha sottolineato l’importanza di farsi trovare pronti al ritorno in campo e di ‘conoscere il calcio’ sotto il profilo tecnico e tattico: ‘Il periodo senza attività sul campo – ha ricordato Senesi –   può essere  utile per tenersi aggiornati facendo formazione. L’importante è farsi trovare pronti quando ricominceranno le partite, perchè potrebbe arrivare la gara che non ti aspetti’. Per entrare nel tema ‘conoscere il calcio’..

Senesi ha mostrato alcuni video e  li ha fatti  commentare via via da alcuni associati della sezione di Carrara, dai giovani alle prime gare agli osservatori più anziani.  Non si è trattato di dare una valutazione su provvedimenti presi nei singoli episodi dei video , ma di commentare come si arriva a prendere una decisione, spesso decisa dalla posizione sul campo o da cosa gli occhi in quel momento stanno guardando

A distanza di pochi giorni gli associati apuani hanno avuto la possibilità di confrontarsi con l’arbitro internazionale Daniele Orsato di Schio, fischietto arrivato ai vertici del calcio mondiale e impegnato nella direzione della finalissima di Champions League Bayern-Psg del 2020. Ai colleghi apuani Orsato ha ricordato l’importanza di ‘essere sempre allenati, correre tanto e prendere decisioni da vicino all’azione: ‘Si va in campo ‘per consumare i tacchetti’ tanta deve essere la voglia di arbitrare. E’ il momento di tirarsi su le maniche e andare in campo, anche perchè le squadre sono pronte quindi bisogna avere testa e gambe per farsi trovare pronti’.

Non è mancato una breve passaggio sulla sua esperienza arbitrale partita a 17 anni con l’ingresso nella sezione di Schio, da lì una scalata che lo ha portato alla serie A poi ai palcoscenici internazionali: ‘Chiunque di voi può arrivare in serie A. Ma per farlo serve impegno, sacrificio, allenamento costante e ascoltare i colleghi più esperti. Per crescere  è utile andare a vedere quelle dei colleghi di sezione che arbitrano categorie superiori’.

Non sono mancate le domande da parte dei colleghi della sezione apuana, giovani e non, a cominciare da cosa si prova ad arbitrare una finale di Champions o alla differenza fra le partite di serie A e quelle internazionali fino al ricordo della prima visita di Daniele Orsato alla sezione di Carrara (all’epoca nei locali di Marina di Massa) una decina di anni fa.
A fare gli onori di casa per la sezione arbitri di Carrara in entrambe le riunioni, il presidente Francesco Cecchini col vicepresidente Lorenzo Ciardelli e tutto il consiglio sezionale.

Più informazioni su