Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Massese, nelle prossime tre partite si decide il futuro

Tre scontri diretti contro chi in questo momento sta dividendo con lei il primato. Ripassiamo il regolamento promozione

Più informazioni su

Le prossime partite potranno di molto sulla classifica finale della Massese in questo corto ma straordinario torneo. Attualmente i bianconeri di Dario Pantera (foto) con 4 gare giocate alla perfezione sono in testa alla graduatoria con 10 punti. A dividere la posizione più prestigiosa con la blasonata squadra apuana ci sono Perignano e Cascina, mentre la San Marco è sotto di tre lunghezze ma con una gara in meno (rimandata con il Tuttocuoio per Covid), quindi potenzialmente a pari delle altre. Calendario alla mano, le prossime avversarie della Massese saranno proprio loro, in successione Perignano in trasferta, San Marco Avenza al “Vitali” e Cascina fuori. Il percorso di Zambarda e compagni si concluderà con Tau Calcio in casa e Ponsacco in trasferta.

Tre battaglie da giocare con il coltello tra i denti che diranno molto sulla posizione finale dei bianconeri, sulle prime quattro che disputeranno i playoff e su eventuali forbici. Come sappiamo, il regolamento recita che la prima classificata passerà direttamente in Serie D se al termine del campionato avrà almeno sette punti di vantaggio sulla seconda (difficile ma non impossibile). Nel caso questo non succeda via agli spareggi tra le prime quattro con queste regole: nel primo turno, prima contro quarta e seconda contro terza (anche in questo caso se il distacco tra di loro è inferiore a sette punti) in gara unica in casa della meglio classificata che passa il turno in caso di parità dopo i tempi supplementari. Finale in campo neutro con la meglio classificata che in caso di parità al 120°è promossa in Serie D.

Nella foto: il dg Dario Pantera.

Più informazioni su