Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Domenica arriva il San Miniato, la Massese accende i motori e tessera un altro attaccante

Andiamo a vedere nel dettaglio la squadra pisana allenata da mister Venturini. I bianconeri acquistano un nuovo attaccante e si preparano alla battaglia. Probabilmente la partita sarà trasmessa in diretta

Più informazioni su

MASSA- Mancano solo tre giorni all’inizio del campionato di Eccellenza 2021, un torneo formato da sole 10 squadre, sola andata, le prime due promosse in D e playoff per un posto dalla seconda alla quinta. Neanche a dirlo vietato sbagliare, chi parte male è già fuori dai giochi. La U.S. Massese 1919 è sicuramente tra le squadre da battere ma ogni società in questo periodo ha lavorato assiduamente per rinforzare le proprie rose: non essendoci retrocessioni e con la partecipazione facoltativa va da sé che chi ha aderito lo ha fatto con l’obiettivo promozione, viste le ingenti spese della categoria, in questa edizione aumentate con i tamponi obbligatori.

Il prossimo avversario dei bianconeri, domenica 18 aprile al “Giampiero Vitali” di Massa (fischio d’inizio ore 15.00) sarà il San Miniato Basso di mister Venturini che da anni si piazza bene in questa categoria e ha rinforzato una già signora squadra, portando a corte il forte portiere Tommaso Del Bino (93) dal Fucecchio, il coriaceo difensore centrale Alessio Sabatini (94), e i due “under” di prospettiva Leonardo Santagata, centrocampista 2002 ex Pro Livorno, e Niccolò Pecci, 2002 dallo Scandicci. Salvo cambi dell’ultimo minuto, domenica tra i pali ci sarà Del Bino; dietro, a fianco del neo arrivato Sabatini, il forte Tiberio Parenti (90), ex Folgore Caratese; linea giovane sulle catene esterne, con due tra il classe 2000 Nicola Bozzi, i 2001 Marco Accardo e Emanuele Respino e i 2002 CapriglioneTaddei; nella zona mediana imbarazzo della scelta per Venturini che ha a disposizione elementi di grande qualità come Tommaso Borselli (96) Francesco Marinari (95), Matteo Nolè (85), Leonardo Tremolanti (99), SantagataPecci e Tommaso Bartoli (02); sulla tre quarti si giocheranno il posto il ’92 Lucas Danieli Vaz e il ’99 Davide Borgioli (99); bagarre per un posto da titolare anche davanti tra l’ex Montevarchi Flavio Fofi, bomber Carnevale e l’ex Sangimignano Nicolò Micchi. Pronto a sfruttare la sua opportunità il giovane 2000 Niccolò Cardini, capocannoniere dell’ultimo campionato Juniores Regionale. Venturini generalmente schiera un 4-3-1-2, al contrario della Massese che dovrebbe ripartire con un 4-2-3-1.

Tornando ai bianconeri, il “diavolo” Gassani (foto) e tutto il suo staff vogliono a tutti i costi essere protagonisti e in questo periodo di preparazione non hanno lasciato nulla al caso, con allenamenti estenuanti col fine di essere al 100% già dalla prima apparizione. La rosa già fortissima di settembre è stata integrata con altri validi tasselli  ai quali nelle ultime ore se n’è aggiunto un altro: stiamo parlando del fuoriquota Claudio Trotta, attaccante classe 2001 che arriva dalle giovanili del Livorno e che ha già esordito in Serie D con la Pianese e Chiantigiana. Oltre a Trotta, che colma così il vuoto lasciato da Donati, il “saggio” Dario Pantera sta concludendo la trattativa con Aziz Niang, esterno d’attacco 2002, in arrivo dal  Franciacorta in Serie D e che si sta già allenando con la squadra.

Come risaputo domenica l’accesso allo stadio sarà consentito solo agli addetti ai lavori, ma la società si sta attivando per far si che la gara sia visibile in diretta agli sportivi apuani sul canale sociale ufficiale dell’Us Massese 1919. Nelle prossime ore dovrebbero arrivare comunicazioni a riguardo.

Più informazioni su