Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Flop Carrarese, la rabbia dei tifosi

La peggior stagione dell’era Baldini da quattro anni a questa parte. Una Carrarese con una rosa giocatori e monte stipendi di prim’ordine annaspa attualmente all’undicesimo posto e fuori dai playoff. Non è quello che i tifosi si sarebbero sicuramente augurati ad inizio anno nonostante tutte le difficoltà del momento. Tifosi che in questi anni ne hanno dovuto subire di ogni, a partire anni fa dallo stadio chiuso  per i ritardi della politica e della pubblica amministrazione, costretti a gare “interne” a Pontedera con autentici esodi di passione sportiva. Poi il covid, stadio vuoto ancora, quando ormai a Carrara erano purtroppo abituati. Quest’anno prestazioni da tapparsi gli occhi. Molte delle squadre che sono venute finora a giocare allo Stadio dei Marmi hanno fatto razzia dei tre punti e ringraziato senza peraltro fare troppo sforzo. Una squadra , quella azzurra, che scende in campo dando l’impressione di doverlo fare e non volerlo. I numeri parlano chiaro. E’ flop. Sul web i tifosi sono , a ragione, delusi e scatenati. Nella maggior parte dei casi non se la prendono con Baldini ma con giocatori e società. Giocatori accusati di non sudare la maglia ma solo di “soggiornare” ben pagati ai piedi delle Apuane e società da sempre assente soprattutto nei confronti proprio della stessa tifoseria. E riguardo proprio i tifosi questa mattina alcune esplicite scritte sono comparse all’esterno della sede di Piazza Vittorio Veneto. Il clima non è dei migliori. Solo i risultati sul campo di una squadra molle , svogliata , attualmente condannata al ritiro punitivo potranno far rientrare, almeno in parte, lo status quo. La speranza è questa.