LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Carlo Attuoni rivuole il “Campo dei Pini” e la Portuale

Il presidente dell'Attuoni Avenza tramite una lettera al sindaco ha richiesto un incontro finalizzato all'eventuale possibilita' di recuperare il campo e la storica società Marina la Portuale

Più informazioni su

La città di Carrara rivuole il “Campo dei Pini”, storico centro sportivo di Marina si Carrara che per vari lustri ha ospitato la società ormai sparita Marina la Portuale. Dopo che lo scorso mese moltissimi cittadini sono scesi in piazza per manifestare la volontà della riapertura dell’impianto, nelle ultime settimane è nato il gruppo du Facebook “RIFONDA LA PORTUALE” e una raccolta firme sottoscritta da più di 2.000 persone.

A questa pubblica mobilitazione si aggiunge l’importante richiesta fatta al comune dal presidente dell’Attuoni Avenza Carlo Attuoni, il quale si è rivolto al sindaco De Pasquale con la seguente lettera:

Con riferimento alla manifestazione “Pro Campo dei Pini” avvenuta il 25 Luglio a Marina di Carrara, la presente per richiede un incontro finalizzato all’eventuale possibilita’ di recuperare il campo stesso e della societa’ storica La Portuale Marina di Marina di Carrara.
Analoga richiesta le era gia stata formulata nel luglio 2018 allorche’ spari’ dalla scena calcistica locale la societa’ Marina La Portuale

“Il sottoscritto Attuoni Carlo, come molti concittadini,  è nato calcisticamente nella Portuale ed ha calcato il Campo dei Pini dalla categoria Pulcini alla 1a squadra, per poi passare al Genoa e successivamente in veste di dirigente ed allenatore rientrare nel Campo dei Pini con la Polisportiva Marina di Carrara dalla fine degli anni ’70 fino alla fine degli anni ‘ 90, e quindi per circa 20 anni per poi essere stato
costretto dalle precedenti Amministrazioni ad emigrare ad Avenza, prima all’Oratorio e poi all’attuale Campo Paolo Deste, ben ospitato dalla consorella San Marco, dove tutt’ora si allena ed effettua le sue gare dalla fine degli anni 2000. Attualmente sono disabile e invalido al 100% costretto su una carozzina, ma non per questo tengo moltissimo a quanto scrivo.

Premesso quanto sopra è evidente l’attaccamento mio personale per la società La Portuale e per il Campo dei Pini. La societa’ La Portuale Marina che disputava il campionato di Eccellenza è stata ceduta in modo poco chiaro ad un altra società di Montignoso ed il Campo 
dei Pini è stato abbandonato a se stesso da molti anni risultando attualmente una “savana” piena d’erba alta, sterpaglie e con tutte le strutture fatiscenti. Per quanto sopra metto a disposizione l’attuale Polisportiva Attuoni Avenza, militante attualmente in seocnda categoria, al cambio della denominazione sociale, facendo rinascere La Portuale e se con l’aiuto dell’Amministrazione Comunale e il Credito Sportivo studiare una forma per sistemare ed adeguare il Campo Dei Pini.

Una Assoiazione sportiva dilettantistica mai potrà assumersi l’onere richiesto dai vari bandi comunali. E’ assurdo che un bacino di forte utenza come Marina di Carrara non disponga di un campo sportivo e di una societa’ dilettantistica e credo che i vecchi sponsor,
ex giocatori ed amici sarebbero ben lieti di collaborare in questo progetto.

Sui social è stato aperto il gruppo “Rifonda la Portuale” che alla data odierna ha gia ottenuto piu di 315 adesioni in meno di un mese e abbiamo inoltre ben 2000 firme disponibili di concidattini che rivogliono il Capo dei Pini e la Portuale. Nel guppo RIFONDA LA PORTUALE sono moltissimi i like ricevuti e i post che auspcano la rinascita della Portuale e del Campo dei Pini e spero
tanto che lei non disattenga la volonta’ di questi, e sono tanti, sui concittadini.

Rimango in attesa di una cortese risposta e con l’occasione porgo i miei più distinti saluti.

Carlo Attuoni”

Più informazioni su