LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Atletico Carrara, nuovo mister per la Juniores

Il dirigente nerazzurro Rinaldi: "Abbiamo avuto il "contrattempo" di Davide Ratti, da noi confermatissimo alla guida della Juniores regionali, che abbiamo liberato per giocarsi un'importante opportunità alla Carrarese."

Più informazioni su

L’Atletico Carrara si prepara ad una nuova interessante stagione sportiva.
Speriamo di vivere una stagione normale” , questo il principale auspicio del Responsabile del settore giovanile del club nerazzurro Riccardo Rinaldi.
Da parte nostra ci siamo impegnati per essere pronti, abbiamo avuto il “contrattempo” di Davide Ratti, da noi confermatissimo alla guida della Juniores regionali, che abbiamo liberato per giocarsi un’importante opportunità alla Carrarese. Dopo un’iniziale scombussolamento dei piani, siamo intervenuti, scegliendo un nuovo mister, che oggi  inizierà a lavorare con la squadra, non rivelo ancora il nome perché voglio che si presenti per primo ai ragazzi, ci tengo a precisare che non si tratta di un ripiego, ma di un grande profilo. Per quanto concerne le altre quattro annate dell’agonistica, dal 2004 al 2007, abbiamo allestito rose ampie, grazie all’arrivo di tanti nuovi ragazzi, cosa che ci riempie di soddisfazione.
In particolare sono arrivati tecnici e giovani calciatori dall’ex Oratorio Nazzano, con loro anche dirigenti, che ringraziamo, e che vorremmo sempre di più coinvolgere nella nostra vita societaria. Con il 2004 già in campo, le altre annate hanno iniziato ieri la preparazione.
Da martedì 1 settembre sarà la volta delle annate dal 2008 al 2014. Siamo molto felici della batteria di istruttori che abbiamo messo a disposizione dei ragazzi: tecnici qualificati, preparatori laureati in scienze motorie, preparatori dei portieri patentati il tutto sotto la guida del nostro responsabile tecnico Igor Menichini e, della regia di Torino Fc Academy, nostro partner sempre molto presente, con programmi formativi e iniziative mirate per la crescita degli istruttori e conseguentemente dei nostri ragazzi

Più informazioni su