LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

San Marco, il pensiero di mister Stefano Turi

il tecnico rossoblu : "Situazione surreale, ora tifiamo indistintamente tutti per la nostra Italia"

Più informazioni su

Come tutte le altre squadre d’Italia dalla serie A alla Terza Categoria anche la San Marco Avenza è ferma ai box in attesa di istruzioni per il futuro.

Queste le parole del tecnico rossoblu Stefano Turi (foto) riguardo a questa situazione.

“Credo sia un momento molto delicato nella nostra vita perché riguarda davvero tutti per la prima volta dal dopoguerra a parte eventi naturali, che hanno martoriato zone ben precise pero’. Ora si è stravolto davvero il quotidiano per tutti, nessuno escluso. Noi italiani abbiamo dimostriamo di essere spesso superficiali in generale per tutto quello che riguarda il benessere del nostro paese per il nostro futuro,ma quando la situazione si fa dura siamo anche un paese generoso e che sa tirare fuori il meglio da ognuno. Ora e’ arrivato quel momento.

Bisogna esser davvero bravi a far passare presto questa fase attenendoci alle regole e dopo di che ci sarà da ripartire..La nostra zona ancora più di altre subirà da questo periodo un grande danno economico ,perché il turismo da noi e’ settore portante della nostra economia ed e’ la prima risorsa da risollevare e che si trascinerebbe con se tutto il resto..Tantissimi albergatori, ristoratori e titolari di attività al pubblico stanno vivendo un momento difficile e si preparano ad un altra fase molto dura vista la stagione che sta arrivando,ma nonostante tutto stanno decidendo di chiudere al momento l’attività per “fare la cosa giusta” dimostrando grande senso di responsabilità.

Mi auguro che tutti noi potremo aver imparato tanto da questa esperienza una volta passata, cominciando davvero a fare squadra e voler bene al nostro bel paese che ora ha realmente bisogno di tutti noi.L’auspicio e’ che prima di tutto gli italiani decidano di stare qua’,di invadere l’Italia nelle loro vacanze per ripartire tutti piu’ forti di prima.Siamo un paese con un patrimonio unico e dobbiamo volerlo risollevare agli occhi di tutto il mondo.Dobbiamo credere in una ripresa gloriosa perche’ abbiamo tutto per eccellere a confronto con gli altri e in ogni settore.

Il calcio non è così poco importante perché partendo dai livelli più alti e’ un settore che da lavoro a migliaia di persone ogni giorno ,senza contare l’aspetto passionale pensando alle partite senza spettatori, che sono l’essenza dello sport. I campi sportivi sono fondamentali perché punto di aggregazione per famiglie e ragazzi tutti i giorni della settimana,pensando sempre anche a tutti coloro che lavorano nei vari bar e attività collegate. Si e’ fermato proprio tutto e questo deve finire presto, e dipende solo da noi.

Per quanto riguarda noi posso dire che ci manca il campo,lo stare insieme ,ci manca il lavoro quotidiano per arrivare alla tanto amata partita della domenica,e’ davvero triste e surreale.
Ribadisco che dipende da noi ,dobbiamo fare sacrifici ora attendendoci alle regole e pensare sempre positivo per affrontare le difficoltà con forza a carattere. Ora ragazzi tifiamo indistintamente tutti per la nostra Italia”

____________
ennemor

Più informazioni su