LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Fisioterapia: "Postura non è moda", chiarezza su alcuni concetti base

A cura di Erica Paccini

Più informazioni su

Premessa

E’ stato già fatto cenno a come il Corpo Umano è un “universo unico di sitemi interconnessi tra loro”. La POSTURA è uno di questi.

Postura non è solo “come si è”, “come ci si atteggia”, come “ci si pone”, come sta il corpo..
Postura non è solo “essere dritto” o avere un corpo tonico e armonioso…
Postura non è solo “sono storto”,“mi fa male qua”, “ho questo problema”…

La POSTURA è un insieme di meccanismi, funzioni, impulsi, segnali ed effetti regolati dal SISTEMA TONICO POSTURALE, il quale è regolato a sua volta non solo dal sistema muscolo scheletrico, ma anche da quello neuromotorio. Un vero lavoro di Riequilibrio Posturale o di Esercizio posturale non può mai scindere da questo.

Al giorno d’oggi si sente ovunque parlare di Postura, di Ginnastica posturale, di riequilibrio posturale, di problemi posturali… Non c’è un giornale o trasmissione che si occupa di salute che non ci fa almeno un riferimento, non c’è una palestra o centro ricreativo che non propone qualche corso dove compare la parola “Postura” o “Posturale”.
Si legge “postura” ovunque: dal medico, dal fisioterapista, nei centri di attività motoria, in palestra, nei centri ricreativi pomeridiani, nei bar.

Sicuramente le problematiche posturali sono tantissime e molto frequenti e quindi c’è un interesse comune sull’argomento perchè è un problema che tocca il 90% delle persone, ma “Purtroppo è diventata anche una cosa che va di moda” ed aimè vengono create alle volte delle vere e proprie trovate commerciali il cui obbiettivo non è più studiare e approfondire le problematiche posturali e le possibili soluzioni, bensì studiare e approfondire cosa poter inventare in più per sfruttare questo problema così diffuso.

Sono molte le figure che si occupano di Postura, e il lavoro di tutte queste è molto importante ed utile. La linea comune deve essere la finalità con cui si opera, che in questo caso deve essere il gestire nel modo giusto il problema posturale che c’è, dalla prevenzione alla compensazione, dalla valutazione al protocollo di lavoro.

Molto spesso, per arrivare a questo, serve proprio un lavoro di equipe tra le varie figure proprio perché, la Postura è un concetto molto complesso ed ampio che comprende moltissimi aspetti di natura anatomica, fisiologica e neurologica, sia generali che specifici.
Non può essere solo pertanto solo “ginnastica”, e non può essere solo “stare dritti”!

Quando si presenta un problema in questo ambito, affidarsi alla figura giusta nel momento giusto può fare la differenza. Soprattutto quando si parla di salute. E soprattutto quando le linee di confine sono così sottili e possono essere facilmente confuse.
Molti parlano di Postura e di problematiche posturali ma troppe volte, proprio perchè non c’è chiarezza e consapevoleazza, chi ha un problema vero in questo ambito si trova ad essere sballottato da una persona all’altra, da una visita all’altra, da un percorso all’altro.

Postura e Sport: nessi importanti

La “POSTURA” e il suo controllo sono aspetti da tenere in considerazione anche nell’ambito della pratica sportiva, dal momento che l’attività fisica e lo sport fanno ormai parte delle abitudini della maggior parte delle persone e vengono praticate per migliorare le qualità fisiche, lo stato di salute e per mantenere quello di benessere.
Ogni attività sportiva però, sollecita l’apparato muscolo-scheletrico, e gli effetti di queste sollecitazioni possono essere amplificati ed divenire stimoli in eccesso se chi le effettua non è ha un idoneo schema posturale e un ottimale sistema tonico posturale.

Avere e mantenere un buon controllo posturale ci consente di mantenere il corretto rapporto ad esempio tra gli arti e la conservazione delle curve fisiologiche del rachide. In questa situazione, qualsiasi attività sarà benefica per il nostro apparato osteo-articolare e, di conseguenza, per tutto l’organismo.

L’acquisizione di una postura adeguata passa obbligatoriamente attraverso la conoscenza dei meccanismi neuro fisiologici che ne stanno alla base e, successivamente, attraverso “l’allenamento” del corpo ad assumere “schemi” favorevoli piuttosto che sfavorevoli in ogni situazione, anche nella pratica dell’attività sportiva.
Una “cattiva” gestione del corpo e della motricità può dare origine a delle alterazioni del sistema tonico posturale, mentre un “corretto utilizzo” lo aiuterà a mantenersi in buona forma.

Possiamo considerare quindi il corpo di una atleta come “il risultato di un lungo lavoro di scultura determinato dal suo stile di vita e dal suo modo di essere”.

Lo studio della postura e la sua ottimizzazione con un’adeguata riprogrammazione ad esempio, qualora sia necessaria, in un atleta, può dare vita quindi a innumerevoli benefici sia per quanto riguarda la sua salute che per quanto riguarda la sua “perfomance”.

Uno schema fisiologico renderà sempre infatti il gesto sportivo il meno dispendioso possibile, e il corpo pertanto sarà sempre in grado di sfruttare al meglio tutte le sue qualità e capacità.

Quello che è davvero importante è tenere di conto inoltre che, avere e mantenere uno schema posturale il più possibile sano, efficiente e funzionale è il primo passo per una solida e valida prevenzione in tutte le forme di infortunio più frequenti.

Per concludere:

“La postura è in realtà il risultato dell’interazione funzionale tra le componenti biomeccaniche, neurofisiologiche e psicomotorie dell’individuo, che si evidenzia con gli atteggiamenti statici e dinamici dei segmenti corporei, variabili in relazione e agli stimoli dell’ ambiente”.

POSTURA è quindi un insieme di meccanismi, funzioni, impulsi, segnali ed effetti regolati dal SISTEMA TONICO POSTURALE, che non è solo ossa, muscoli, articolazioni ecc.. ma risiede in primis nel SISTEMA MOTORIO, e quindi nel SISTEMA NERVOSO.

La Posturologia applicata allo Sport è pertanto uno strumento indispensabile, in grado di fornire meravigliosi arricchimenti di tutte le potenzialità di ogni atleta, sia in termini di prestazione che, soprattutto, di salute e protezione.

Dott.ssa Erica Paccini
Dott.ssa in Scienze Motorie applicate.
Specialista in Attività Motoria Preventiva e Compensativa.
Specialista in Chinesiologia e Posturologia Clinica.
Specialista in Rieducazione Motoria, Funzionale e Posturale.
Fondatrice e CEO di FISIOGIN
Per info, domande o chiarimenti : ericapaccini@yahoo.it
Fb: fanpage FISIOGIN

Più informazioni su