Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Incredibile Città di Massa, rimonta tre gol negli ultimi tre minuti (4-4)

Contro i solidi trevigiani dello Sporting Altamarca gli apuani giocano una gara opaca e vanno sotto di tre, ma poi esce fuori l'orgoglio e negli ultimi minuti ripagano i tifosi con un pareggio straordinario

Più informazioni su

CITTA’ DI MASSA-SPORTING ALTAMARCA 4-4 (1-1 p.t.)
CITTA’ DI MASSA: Stagnari, Quintin, Quilez, Gonzalez, Cattani, Farnetti, Toni Jodas, Bertoldi, Del Frate, Marangon, Benlamrabet, Nobili. All. Aliboni
SPORTING ALTAMARCA: Miraglia, Dos Santos, Halimi, Zannoni, Rosso, Umana, Bon, Brahim, Alemao, Nicolati, Rossetto. All. Miranda
MARCATORI: 17’42” p.t. rig. Toni Jodas (M), 19’53” Halimi (S), 1’16” s.t. Halimi (S), 12’45” Zannoni (S), 15’18” Dos Santos (S), 16’56” Quilez (M), 19’05” rig. Benlamrabet (M), 19’34” Quilez (M)
AMMONITI: Benlamrabet (M), Zannoni (S)
ARBITRI: Alessandro Cannizzaro (Ravenna), Fabio Mavaro (Parma) CRONO: Sebastian Baldi (Chiavari)

MASSA- Pazzesco pareggio del Città di Massa che al “PalaOliveti” riesce a rimontare un 1-4 negli ultimi tre minuti di gioco e porta a casa un punto ormai insperato tra la gioia incredula dei propri tifosi. Un avversario tosto la squadra trevigiana, con giocatori strutturati e molto determinati che sin dai primi minuti hanno messo in difficoltà i locali, oggi privi di capitan Dodaro, alle prese con un’influenza.

Primo tempo molto equilibrato, dove lo Sporting va vicinissimo al gol con Dos Santos in due occasioni e il Città di Massa risponde con un traversa di Tony, dopo una grande azione in serpentina. Al 18′ sono gli apuani a passare in vantaggio con lo stesso Tony su penalty. La partita si mette in discesa per i ragazzi di Aliboni che controllano bene e aspettano il momento per il raddoppio, ma a 7 secondi dal termine della prima frazione arriva il pareggio di Halimi, causato da una leggerezza difensiva molto evitabile.

Nella ripresa meglio lo Sporting che trova subito il vantaggio con lo stesso Halimi. Il Città di Massa si innervosisce e gli esperti avversari approfittano con un micidiale uno due di Zannoni e Dos Santos (gol viziato da un netto fallo di mano non sanzionato) che al 15′ portano il risultato sul 1-4. Poi succede il miracolo: Aliboni mette Quintin come portiere in movimento e nel giro di tre minuti Quilez, Benlamrabet (rig) e ancora Quilez portano il risultato sul 4-4.

Di seguito le parole a caldo di mister Aliboni al triplice fischio: “È stata una partita faticosa, siamo riusciti a recuperarla alla fine agli ultimi minuti con il portiere di movimento. Siamo stati anche fortunati ma loro erano belli agguerriti. Fortunatamente l’abbiamo pareggiata. Con il ritmo ritrovato forse se avessimo avuto qualche secondo in più l’avremmo vinta”.

Più informazioni su