Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Città di Massa a valanga sul campo del Futsal Villorba. I bianconeri si riscattano e continuano a sognare in grande

Un netto 6-1 sul campo dei veneti riporta la gioia in casa massese. Doppiette di Lucas e Mesa, gol di Garrote e prima gioia per l'under 19 Alessio Panaino. Ansia per le condizioni di Pichi, uscito dopo una botta alla caviglia

Futsal Villorba-Città di Massa 1-6 (0-2 p.t.)
Futsal Villorba: Venier, Madu, Gastaldello, Rossi, Hasaj, Zigari, Favaro, Del Piero, Nardelotto, Nicolati, Bardini, Verdicchio. All. De Martin

Città di Massa: Dodaro, Quintin, Pichi, Bertoldi, Lucas, Della Maggiora, De Angeli, Garrote, Panaino, Guadagnucci, Mesa, Stagnari. All. Mastropierro

Marcatori: 4’58” p.t. Lucas (M), 9’07” Mesa (M), 2’51” s.t. Mesa (M), 5′ Garrote (M), 5’08” Lucas (M), 7’30” Panaino (M), 18’25” Bardini (V)

Ammoniti: Madu (V), De Angeli (M), Del Piero (V), Nardelotto (V)

Arbitri: Fabio Falso (Formia), Vincenzo Cammarano (Nichelino) Crono: Federico Beggio (Padova)

VILLORBA – Il Città di Massa riscatta la prestazione opaca dell’ultima giornata e torna alla vittoria in casa del Futsal Villorba. Una vittoria netta quella portata a casa dagli uomini di Mastropierro al PalaTeatro, 3 punti messi in cassaforte fin da subito senza mai la sensazione di vederli in pericolo.

I bianconeri scendono in campo concentrati e ingranano la giusta marcia fin da subito. A sbloccare il risultato, dopo meno di 5 minuti, ci pensa Lucas, seguito a ruota, 4 minuti dopo, dal subentrato Mesa. L’unica cattiva notizia della prima frazione, che lascia un po’ di amaro in bocca a questo bel sabato di marzo, è la brutta botta subita da Pichi alla caviglia che lo ha costretto a lasciare il posto proprio a Mesa. A sei minuti dalla fine del primo tempo, i trevisani provano subito il power play schierando il portiere di movimento. Scelta che provoca l’effetto contrario di quello voluto, ma i massesi sono spreconi e alla sirena il risultato sta stretto.

Dopo l’intervallo, non cambia il copione del match e Mesa si concede la gioia della doppietta personale a soli 2 minuti dall’inizio dell seconda frazione. Da quel momento sarà una vera e propria valanga bianconera. Gli uomini di Mastropierro gestiscono e si divertono nell’aumentare il distacco e allora ci sarà gloria anche per l’under 19 Alessio Panaino, subito a segno nel mondo dei grandi dopo il secondo sigillo di Lucas. Il gol della bandiera di Barandini non ferma la festa apuana.

Con un netto 1-6 i bianconeri torneranno all’ombra delle Apuane con una consapevolezza ritrovata e soprattutto con un bottino di punti che fa venire ancora le vertigini. In attesa di L84, infatti, il Città di Massa staziona a quota 32, per condividere il primo posto proprio con L84 e Arzignano. Indietro, invece, il sesto posto (l’ultimo non valevolo per i play-off) occupato dal Città di Mestre, che oggi non ha disputato la partita contro Bubi Merano, dista ben 9 punti. L’obiettivo play-off si fa sempre più concreto mentre la società di Vannucci continua a far sognare una città intera.