Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Un grande Città di Massa espugna il campo di L84: capolista battuta 6 a 5

Nonostante le assenze di Quintin e Mesa, i bianconeri conquistano una partita tanto emozionante quanto importante. In rete Lucas, Guadagnucci, Garrote (x2), Pichi e Dodaro

L84 5-6 Città di Massa (1-1 p.t.)

L84: Luberto, Cerbone, Rosano, Dias, Ghouati, Podda, Iovino, Lucas, Turello, Tambani, Miani, Pedro Henrique. All. Barbieri

Città di Massa: Dodaro, Garrote, Pichi, Bertoldi, Lucas, Ussi, Verduci, De Angeli, Berti, Guadagnucci, Cattani, Stagnari. Dir. acc. Torre

Marcatori: 5′ p.t. Lucas (M), 14′ Tambani (L), 7′ s.t. Guadagnucci (M), 8′ Garrote (M), 14’30” Lucas (L), 16’30” Garrote (M), 17′ aut. Bertoldi (L), 17’30” Pichi (M), 18′ Dodaro (M), 19′ Turello (L), 19’30” Dias (L)

Ammoniti: Miani (L), Lucas, (L), Turello (L), Ghouati (L), Cattani (M), Pichi (M), Ussi (M), Iovino (L), Guadagnucci (M), Podda (L)
Espulsi: al 6’30” del p.t. Miani (L) per somma di ammonizioni

Aribitri: Denis Prekaj (Treviglio), Carmine Genoni (Busto Arsizio) Crono: Andrea Antonio Basile (Torino)

BRANDIZZO – Un grande Città di Massa fa suo il big match della quattordicesima giornata del girone A di Serie A2 di futsal. I bianconeri espugnano il campo dell’L84, capolista, per 6 a 5, al termine di una sfida carica di emozioni e tensione. Un risultato importante sia dal punto di vista del morale, sia dal punto di vista della classifica che vede i massesi raggiungere proprio i piemontesi in testa al girone con 21 punti, ma con una partita giocata in più. Nonostante le assenze pesanti di Quintin e Mesa, può far festa Felice Mastropierro.

La prima frazione, chiusa in parità con i padroni di casa che hanno recuperato lo svantaggio dato dal gol di Lucas, ha visto subito gli animi accendersi con Miani, della squadra della città metropolitana di Torino, espulso dopo 6 minuti dall’inizio della partita per somma di ammonizioni.

È la seconda frazione, però, la più emozionante. La grinta messa in campo dai giocatori apuani li ha portati avanti 1-3 grazie a Guadagnucci e Garrote (oggi autore di una doppietta) e poi ancora, a 2 minuti dalla fine 3-6. Capitan Dodaro, portierone bianconero, è l’autore del sesto gol degli ospiti lasciando tutti a bocca aperta. Con la partita che sembrava ormai in ghiaccio, un paio di errori di troppo hanno permesso a L84, squadra di grande spessore, di riaprire i giochi a 3o secondi dal termine costringendo i tifosi, che hanno seguito in diretta su Facebook questa bellissima partita, a rimanere in apnea fino al suono della sirena che ha consegnato la vittoria e i 3 punti al Città di Massa. Una grande gioia per una squadra che sta crescendo sempre più dall’inizio di questo strano campionato. Proprio come i tifosi di questo appassionante sport.