LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Città di Massa, presentata la squadra nello stabilimento di Evam. Mastropierro: «Obiettivo? Almeno i playoff» foto

Squadra e dirigenza nell'impianto di imbottigliamento di Evam. Il presidente del c.d.a. e main sponsor Porzano: «Città di Massa come Fonteviva: un'eccellenza»

Più informazioni su

MASSA- I bianconeri del Città di Massa sono pronti ad iniziare la nuova stagione di futsal che li vedrà impegnati, per il secondo anno consecutivo, nel campionato di Serie A2. Dopo il cambio di allenatore, con l’arrivo di Felice Mastropierro la società del presidente Vannucci proverà a fare il definitivo salto di qualità da affiancare alle strabilianti avventure degli anni passati, iniziati sempre Cenerentola del torneo.
Prima di gettarsi a capofitto sugli impegni del campo, giocatori, staff tecnico e dirigenti hanno alzato il sipario di fronte ai rappresentanti dell’amministrazione comunale, ospitati nello stabilimento del main sponsor Fonteviva.

All’interno dello stabilimento di Evam, in via Capannelle, a fare gli onori di casa ci ha pensato il presidente del c.d.a. dell’azienda massese, Lorenzo Porzano: «Sono onorato perchè Fonteviva è un’acqua che nasce nel nostro territorio, sgorga dalle nostre terre e reinveste nella città. – ha detto Porzano durante la cerimonia – Oltretutto Fonteviva si sta affermando come acqua dello sportivo. Dopo l’accordo di sponsorizzazione con la federazione italiana di canoa e kayak, per andare alle Olimpiadi, continuiamo a credere nelle nostre squadre. Come il Città di Massa, che per noi è una realtà importante. Sono partiti dal basso con tanti sogni. E devono essere un orgoglio per tutti noi massesi. Proprio come Fonteviva.»

Negli ultimi anni, il Città di Massa si è fatto sempre più spazio tra le eccellenze della zona, a suon di insperate e trionfanti vittorie che gli hanno permesso di guadagnarsi le attenzioni di nuovi appassionatissimi tifosi e di aziende importanti come Evam, altra eccellenza cittadina. Il movimento del calcio a 5 è diventato sempre più importante per le dinamiche di Massa. Cosa che non è sfuggita nemmeno all’amministrazione che, nel limite delle possibilità, ha provato ad aiutare la crescita di questa realtà. Come dichiarato dall’assessore allo sport Paolo Balloni, presente per l’occasione: «Questa è un’occasione particolare. Siamo qui di fronte a due realtà che l’amministrazione sta cercando di tutelare, perchè importanti per la località in quanto ai vertici delle loro categorie. L’amministrazione continuerà a fare in modo che il Città di Massa continui ad adoperare il palazzetto per gli allenamenti e le gare. Sono contento di essere qua oggi perchè vedo che i progetti dell’amministrazione proseguono e, almeno in questo campo, in maniera positiva.»

La vicinanza della giunta comunale al Città di Massa e a Fonteviva è stata ribadita anche dal vice sindaco Andrea Cella che ha voluto essere presente a tutti i costi: «Volevo esserci perchè questa società deve essere un simbolo per Massa, – ha dichiarato Cella – perchè quando sembrava difficile ci hanno creduto e hanno vinto. L’esempio che si può vincere partendo dal basso. Questo deve essere il filo che unisce Fonteviva, la nostra amministrazione e la città. Intanto abbiamo messo insieme l’acqua della città e questa squadra. Noi, come amministrazione, ci crediamo tanto

Finiti i convenevoli, non si poteva che parlare di futsal ed obiettivi futuri. D’altronde con il match di esordio, che ricordiamo si terrà domani 17 ottobre alle 17.00 nel nuovo PalaOliveti, contro Aosta C511 che dista meno di 24 ore, era inevitabile porre qualche domanda sulle potenzialità della squadra di mister Mastropierro: «L’obiettivo è quello di seguire il percorso iniziato dalla società e dagli allenatori in questi anni. – dice il mister milanese – Speriamo almeno di arrivare ai play-off, sarebbe una cosa positiva. Ma per quel poco in cui ho avuto modo di conoscere la squadra, sono sicuro che ci toglieremo delle grandi soddisfazioni. Sappiamo di dover rappresentare la città di Massa e che questa sia una grande responsabilità.»

Obiettivo ambizioso per i bianconeri che dopo una stagione chiusa alla soglia dei vertici della classifica nonostante delle umili velleità di salvezza, adesso non si nascondono più. Quando incalzato dalle domande su un possibile commento, il presidente Vannucci ha dichiarato: «Almeno i play-off? Se lo dice il mister è vero. Lui ne capisce sicuramente più di me.»

 

Più informazioni su