Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

L’Apuania Carrara Tennis Tavolo si gioca il primo posto a Verzuolo

CARRARA – Domenica alle ore 17.00 l’Apuania Carrara Tennistavolo, per il campionato maschile di serie A1, giocherà a Verzuolo (CN), l’ultima giornata della regular season. L’incontro sarà molto difficile, dato l’elevato tasso tecnico dei padroni di casa, che occupano il terzo posto della classifica con tredici punti, mentre i carraresi sono attualmente al secondo posto, con diciassette punti.

La squadra piemontese, come già detto, è al terzo posto della classifica con 13 punti frutto di 5 vittorie, 3 pareggi ed una sola sconfitta e può contare sul forte moldavo Andrei Putuntica, già semifinalista ai campionati europei under 21, che possiede una percentuale di vittorie del 81,8% (11 partite disputate con 9 vittore e 2 sconfitte); sul giovane e temibile mancino Daniele Pinto, attuale n 8 del ranking nazionale, forte di una percentuale di affermazioni del 73,3% (11 partite vinte su 15 disputate); sul giovanissimo Andrea Puppo (2003), attualmente numero 9 del ranking nazionale, che ha una percentuale di successi del 57,1% (8 partite vinte su 14 disputate) e su Mattia Garello (n 67 delle classifiche nazionali) che vanta una vittoria sulle sei partite disputate.

L’incontro sarà molto importante anche per definire la griglia dei play-off, dove le quattro squadre sono già conosciute (Messina, Carrara, Verzuolo e Prato) ma, gli accoppiamenti saranno definiti dai risultati dell’ultima giornata. Per la squadra apuana, nel caso di sconfitta o di pareggio contro il Verzuolo, ci sarebbe il secondo posto al termine della regular season; nel caso di vittoria, il primo posto. Per il team cuneese, alla luce degli ultimi risultati, servirà almeno una vittoria o un pareggio per terminare al terzo posto, in caso di sconfitta terminerà al quarto posto.

Tutte queste situazioni fanno pensare ad un incontro giocato da ambo le parti al 100 per cento. Sul fronte retrocessione incontro, all’arma bianca, tra Milano e Cus Torino, nel quale, a quest’ultima, servirà necessariamente una vittoria per rimanere in Serie A1.

«Siamo arrivati all’ultimo atto della regular season di una stagione molto complicata e difficile, per il perdurare della situazione epidemiologica, – ci dice il presidente Guglielmo Bellotti – che ha messo spesso sotto stress la struttura organizzativa gestionale; abbiamo la consapevolezza che l’incontro sarà difficile per l’ottima qualità del team verzuolese, ci siamo ben preparati e siamo pronti».