Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Nuova ondata di contagi: rallenta anche il padel, ma i tornei si organizzano per giocare in sicurezza

La parola a Luca Pelliccia, istruttore di padel ed organizzatore della Consegne In Casa Padel Cup, uno dei tornei del momento: «Stiamo cercando in tutti i modi di mantenere attivo il torneo, ovviamente nei limiti del possibile e rimanendo in sicurezza. In questi giorni, col crescere dei contagi, abbiamo rimandato molte gare, ma contiamo in questo fine settimana di poter rimediare»

MASSA – Nonostante il Covid abbia parzialmente bloccato lo sport dilettantistico, il padel rallenta ma non si ferma. Sono molti i tornei in essere in questo periodo invernale e i vari centri sportivi stanno facendo di tutto per cercare di non sospendere l’attività, portando avanti le partite di chi “negativamente” si rende disponibile.

A fare il punto della situazione è Luca Pelliccia, istruttore di padel e tra gli organizzatori della Consegne in Casa Padel Cup, in svolgimento da metà dicembre presso il nuovo centro del Padel Massa, in via Marina Vecchia 118: «Stiamo cercando in tutti i modi di mantenere attivo il torneo, ovviamente nei limiti del possibile e rimanendo in sicurezza. In questi giorni, col crescere dei contagi, abbiamo rimandato molte gare, ma contiamo in questo fine settimana di poter rimediare. Fortunatamente, il torneo ha una formula organizzativa basata sull’elasticità, infatti anche prima di questa ondata, settimanalmente le partite venivano fissate accordandosi con gli atleti in base alle loro necessità, quindi non abbiamo stravolto più di tanto i piani, ma con ogni probabilità la conclusione sarà posticipata. Dopo le feste contiamo di iniziare anche la categoria femminile, sempre che ovviamente ci sia là fattibilità. Tengo a ringraziare il negozio di articoli tennistici Forty All per l’aiuto nell’organizzazione e per i buoni ai partecipanti e finalisti che ha messo in palio».