Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Apuania Carrara TT inarrestabile anche in Europe Cup

Il match di ritirno si giocherà venerdì prossimo alle ore 18 al Palasport di Avenza di Carrara e l’Apuania potrà anche perdere per 3-2, per passare il turno.

È cambiato il palcoscenico, da nazionale a continentale, non la tendenza. Dopo i successi stagionali in Supercoppa (5-1), in campionato (4-2) e in Coppa Italia (3-0), l’Apuania Carrara ha battuto per 3-0 la Top Spin Messina anche nella gara di andata dei quarti di finale di Europe Cup, mettendo un’ipoteca molto pesante sulla qualificazione alle semifinali. Nella sfida diretta dal signor Silvio Morabito come giudice arbitro coadiuvato da Giuseppe Vargetto e Massimo Napoli come arbitri di sedia, i padroni di casa hanno schierato Matteo Mutti da n. 1, João Monteiro da n. 2 e Marco Rech Daldosso da n. 3 (Yaroslav Zhmudenko riserva) e gli apuani Andrej Gacina come n. 1, Lubomir Pistej come n. 2 e Mihai Bobocica come n. 3 (Leonardo Mutti riserva). Pistej ha dominato il primo set contro Matteo Mutti, che anche nel secondo è partito indietro, ma ha saputo recuperare, perdendo nel finale. L’andamento del terzo parziale ha rispecchiato per lunghi tratti quello del precedente. Nella fase decisiva il beniamino locale ha annullato tre match-point e in mezzo non ha sfruttato un set-point, cedendo alla terza chance dell’avversario. Uno a zero per Carrara. Sono poi scesi in campo Monteiro e Gacina e il messinese ha quasi sempre condotto, trovando però la pronta reazione del carrarese, che è stato il primo a salire alla palla set e a concretizzarla. Nel secondo parziale Monteiro ha conquistato un margine più ampio, è stato nuovamente rimontato e si è procurato due set-point, approfittando del primo. Nella terza frazione è stato Gacina ad assumere nettamente il comando e a volare verso il successo. L’atleta dell’Apuania, dopo un avvio combattuto, ha preso la testa anche nel quarto parziale ed è diventato irraggiungibile. Due a zero per Carrara. Nella terza partita si sono trovati difronte Mihai Bobocica, per l’Apuania e Marco Rech per i siciliani , il match o è iniziato in modo equilibrato, poi Bobocica ha fatto suo il primo set con un break irresistibile. Al ritorno al tavolo il portacolori carrarese ha riprovato la fuga ed è stato riagganciato e superato. Quello siciliano ha avuto due set-point, li ha mancati e al terzo ha riportato la partita in parità. Dopo il cambio di campo Bobocica ha allungato e ha gestito il margine senza problemi. Anche nel quarto parziale è scattato avanti e ha chiuso i conti per il definitivo 3 a 0 finale.
Il match di ritirno si giocherà venerdì prossimo alle ore 18 al Palasport di Avenza di Carrara e l’Apuania potrà anche perdere per 3-2, per passare il turno.
“Sono veramente molto contento della bella vittoria per 3a0 in trasferta nell’incontro di andata , (essendo un quarto si gioca su due incontri), ma ancora non è deciso niente, necessita prudenza e pensare a Venerdi senza calcoli”  ci dichiara il presidente Guglielmo Bellotti che continua “ mi è dispiaciuto non essere con la squadra ma ho sentito i ragazzi dopo l’incontro ed erano tutti molto soddisfatti” .
I parziali: Matteo Mutti – Lubomir Pistej 0-3 (4-11, 9-11, 12-14): João Monteiro – Andrej Gacina 1-3 (9-11, 11-8, 3-11, 6-11).Marco Rech Daldosso – Mihai Bobocica 1-3 (5-11, 12-10, 6-11, 7-11)