Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Aurelio Andreazzoli torna all’Empoli

Il tecnico apuano torna alla guida della squadra toscana con la quale nel 2017 ha centrato la promozione in Serie A. Con lui rivedremo l'ex allenatore della Massese Giacomo Lazzini, in veste di secondo, ed il fedele Andrea Aliboni come match analyst

Più informazioni su

Aurelio Andrezzoli torna a casa. E’ di poco fa il comunicato tramite cui l’Empoli ha ufficializzato il ritorno del tecnico apuano alla guida della squadra toscana con la quale nel 2017 ha centrato la promozione in Serie A con una straordinaria cavalcata. Con Andreazzoli rivedremo sicuramente l’ex allenatore della Massese Giacomo Lazzini, in veste di secondo, ed il fedele Andrea Aliboni come match analyst.

Di seguito il comunicato:

“Empoli Football Club comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra ad Aurelio Andreazzoli. Il tecnico ha firmato un contratto annuale con opzione per un’ulteriore stagione:

Aurelio Andreazzoli è nato a Massa il 5 novembre 1953. Inizia ad allenare nel 1985 nell’Orrione (seconda categoria) per poi passare all’Ortonovo, portando la squadra dalla Seconda Categoria in Promozione. A inizio anni novanta passa prima al Pietrasanta, in Promozione, poi al Castelnuovo Garfagnana in Eccellenza. In seguito guida per due stagioni la Primavera della Lucchese e poi la Massese in Serie C1. Nel 1996 approda alla Fiorentina, dove guida prima gli Allievi e poi la Primavera. Allena poi Tempio, Aglianese, Grosseto e Alessandria. Nell’estate del 2003 diventa collaboratore di Spalletti all’Udinese, seguendolo poi alla Roma. Lascia la società giallorossa nel settembre del 2009 per tornarci nel febbraio di due anni dopo per ricoprire sempre il ruolo di collaboratore tecnico, lavorando prima con Vincenzo Montella, poi con Luis Enrique e Zdenek Zeman. Il 2 febbraio 2013, in seguito all’esonero del boemo, gli viene affidata la guida della squadra, dove resta fino a fine stagione per poi tornare al ruolo di collaboratore, prima con Rudi Garcia e poi, di nuovo, con Spalletti. Nel dicembre del 2017 viene chiamato dall’Empoli, guidando gli azzurri alla promozione in Serie A, vincendo con cinque giornate di anticipo il campionato di Serie B. Nella stagione successiva sfiora la salvezza nella massima serie, chiudendo il campionato a 38 punti, a pari punti col Genoa, ma retrocedendo solo per gli scontri diretti.

Bentornato in azzurro!”

Più informazioni su