Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

San Marco, un anno fa la conquista della Coppa

A Firenze l'8 gennaio 2020 i rossoblu si aggiudicarono la finalissima contro il Badesse per 2-1

La San Marco Avenza di mister Stefano Turi è tornata ad allenarsi presso il centro sportivo del Paolo Deste della Covetta ad un anno esatto dalla fantastica conquista della Coppa Italia di Eccellenza. Era infatti mercoledi 8 gennaio 2020 quando il Leone conquistava al “Buozzi” di Firenze la Coppa Italia di Eccellenza toscana superando in finale il Badesse per 2-1 grazie alle reti di Pinelli e bomber Fusco. Un successo che proiettava gli avenzini alla ribalta della fase nazionale delal competizione dove, prima dello stop definitivo di marzo, era riuscito a superarre anche gli ottavi di finale eliminando gli emiliani della Virtus Castelfranco (2-1 alla Covetta e 0-0 in trasferta). Da li in poi ecco arrivare il buio totale con la sospensione non solo della Coppa ma anche del campionato e l’inizio di un periodo davvero triste per tutti . Un po’ di luce si intravedeva poi a settembre con l’inizio della nuova stagione che di fatto vedeva di nuovo il superamento del primo turno della stessa Coppa Italia ai danni di Pontremolese e Massese con pareggio alla Covetta coi lunigianesi e tanto di vittoria al “Giampiero Vitali” . Successivamente una solo partita di campionato, la prima del torneo persa 4-3 sul campo del Prato 2000 e poi altra definitiva sospensione ufficiale dei vari campionati. Ovviamente tutto fermo a livello di stagione agonistica anche per quanto riguarda la Juniores regionale di mister Gabriele Frediani che aveva iniziato il torneo aggiudicandosi il derby casalingo con l’Atletico Carrara per poi anch’essa dover issare bandiera bianca di fronte all’emergenza sanitaria. La speranza del club di via Covetta come del resto di tutte le società dilettantistiche d’Italia , è quella di poter riprendere la stagione quanto prima ma ovviamente è tutto in forse sperando nel miglioramento delle condizioni sanitarie del Paese. Intanto il progetto della LND prevederebbe, covid permettendo, un possibile inizio del torneo di Eccellenza nel mese di marzo considerando che si tratta di gironi poco numerosi da dodici squadre e quindi con “sole” ventuno gare da disputare nell’arco di pochi mesi anche con turni infrasettimanali.