Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Conto alla rovescia per il Torneo delle Frazioni di Massa. «Momento di unione per la città»

L'assessore allo Sport ha presentato insieme agli organizzatori la prima edizione della manifestazione che prenderà il via il prossimo 2 giugno. I gironi e i quarti di finale si svolgeranno al Centro Giovanile di via Marina Vecchia, mentre semifinali e finale allo stadio "G. Vitali". Premiazione in piazza Aranci

MASSA – Dieci frazioni, dieci colori, dieci squadre e una sola città riunita attorno ad un campo e ad un pallone. Sta per prendere il via il primo Torneo delle Frazioni di Massa, giovane come gli organizzatori di quella che, per la città in questione, è una novità. Un motivo in più per l’amministrazione comunale per patrocinare un evento che potrebbe segnare l’estate e quelle a venire, con la speranza che possa diventare una ricorrenza e un momento di festa per tutta la cittadinanza. È quanto ha detto l’assessore allo Sport del Comune di Massa, Paolo Balloni, nella conferenza stampa convocata nella mattina di venerdì 27 maggio in Sala giunta, per presentare la competizione insieme agli organizzatori della neonata associazione Asd Frazioni di Massa.

Le dieci frazioni (Montagne – bianco, Massa Centro – blu, Marina di Massa – rosso, Romagnano – amaranto, Poggi – giallo, Turano – rosa, Ricortola – verde, Mirteto – arancione, Ortola – nero, Ronchi – azzurro) si sfideranno nel rinnovato campo del Centro Giovanile di via Marina Vecchia 118 per quanto riguarda le sfide dei gironi e i quarti di finale. Mentre il Comune ha messo a disposizione lo Stadio “G. Vitali” per le due semifinali e la finale. Le partite inizieranno il 2 giugno, per quando è previsto anche l’intervento dell’amministrazione prima del calcio d’inizio, e da quel giorno, ogni sera, verranno giocate due partite: una alle 19.45 e una alle 21.30. Le dieci frazioni sono state suddivise in due gironi; le vincenti incontreranno la quarta dell’altro girone, mentre le seconde se la vedranno con le terze in un classico tabellone incrociato. Le date delle semifinali sono fissate per il 12 e 13 luglio, mentre la finalissima sarà sabato 16 luglio, tutte e tre allo stadio “Vitali”.

«Questo torneo nasce dalla voglia di riunire la città. – ha spiegato durante la conferenza Alessio Benlamrabet, dell’Asd Frazioni di Massa e uno degli organizzatori del torneo – L’obiettivo è quello di coinvolgere tutti affinchè si possa ricreare un senso di appartenenza, ma sempre nei valori del calcio e dello sport. Sicuramente, dal lato organizzativo, la parte più difficile è stata quella relativa alle limitazioni dei quartieri. Per evitare di creare discussioni e per non avvantaggiare nessuno, i “confini” sono stati stabiliti attraverso l’utilizzo di ponti, ferrovie o canali d’acqua». Le squadre, infatti, potranno schierare solo due “stranieri” non residenti nel Comune di Massa, oltre al portiere che è “libero”, mentre gli altri componenti della rosa dovranno essere residenti o domiciliati nella frazione per cui vorranno giocare. Le dieci frazioni potranno tesserare 25 giocatori, più eventuali allenatori e dirigenti. In tutto, il torneo coinvolgerà circa 300 persone.

«Quando ci è stato proposto di patrocinare questo evento abbiamo accettato subito e volentieri. – ha detto l’assessore allo Sport Paolo Balloni durante la conferenza – Lo abbiamo fatto perchè pensiamo che incarni tanti di quei valori che lo sport porta con sé, come lo stimolo a fare squadra, il coinvolgimento dei cittadini e l’attività fisica. Siamo ben lieti di partecipare ad un evento che mancava alla nostra città, che deve essere unita in quello che è pur sempre un gioco: il calcio». Proprio l’aspetto dell’unione della città è uno dei punti a cui tengono di più sia gli organizzatori che l’amministrazione comunale. Tant’è che la premiazione, che si svolgerà in piazza Aranci, coinvolgerà non solo i vincitori, ma tutte e dieci le frazioni e verrà inserita nel calendario di eventi che accompagneranno Massa e i suoi abitanti in questa estate che vuole tornare ad essere gioiosa e festosa.

Il livello del gioco si promette molto alto. Il bacino massese è sempre stato prolifico in quanto a talento calcistico e alcune frazioni potranno contare su uomini abituati a giocare in categorie pesanti. A Romagnano giocheranno i fratelli Papi, mentre il Turano ha ingaggiato come portiere Marco Barsottini, storico numero 1 della Massese. Finito il torneo “dei grandi”, poi, l’Asd Frazioni di Massa ha già in programma quello per i più piccini. I piccoli calciatori dell’annata 2011/2012 si sfideranno al Centro sportivo Colline Massesi nel mese di luglio.