Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Apuania Carrara, ecco i quattro moschettieri tricolori

Ma chi sono i quattro moschettieri azzurri che hanno regalato a Carrara il quinto scudetto? Si tratta di un quartetto di tutto rispetto dal punto di vista tecnico nonche’ molto variegato sotto quello geografico. L’Apuania lo ha assemblato con grande perizia in estate, innesti di prim’ordine ed i risultati poi hanno dato ragione al sodalizio gialloazzurro. Curiosamente nessun giocatore di origine asiatica ma occhi puntati invece sull’ est Europa.

  • Partiamo da Mihai Bobocica nato a Craiova in Romania nel 1986 ma da molti anni nel nostro Paese tanto da avere doppia nazionalità e vestire la maglia della Nazionale azzurra. Attualmente numero 123 del mondo,60 in Europa Mihai è figlio di un famoso tecnico di tennistavolo. Ha al suo attivo una grossa esperienza internazionale a livello di nazionali giovanili tanto da venire considerato il miglior talento azzurro in prospettiva. Ha partecipato ai Giochi olimpici di Pechino 2008, nel singolo, passando turno preliminare e 1º turno, rispettivamente contro l’iraniano Afshin Norouzi e il russo Fëdor Kuz’min, prima di uscire al 2º. Quattro anni dopo ha preso parte di nuovo alle Olimpiadi, quelle di Londra 2012, sempre nel singolo, passando il 1º turno contro il cubano Andy Pereira, ma uscendo anche in questo caso al 2º. Nel 2013 è stato argento nel doppio ai Giochi del Mediterraneo di Mersin, insieme a Marco Rech Daldosso e Niagol Stoyanov, battuto in finale dalla Turchia.L ‘Apuania lo ha riportato a Carrara la scorsa estate dopo l’esperienza in Bundesliga
  • Eccoci a Leonardo Mutti, nato a Castiglione delle Stiviere (Mantova) nel 1995. Compagno di Nazionale di Bobocica. è un giocatore che nonostante la giovane età ha già un palmares di tutto rispetto, è stato infatti due volte campione d’Italia assoluto nel singolare (2015 e 2019), due volte campione d’Italia assoluto nel doppio maschile (2014 e 2015), campione europeo a squadre junior nel 2013 e campione europeo cadetti nel 2010, attualmente numero 76 d’Europa e numero 162 del mondo (con una punta al 136 nel settembre 2019), attualmente numero tre della nazionale assoluta. Anche lui arrivato a Carrara in estate dall’ Aon Milano Sport.

Successivamente passiamo ai due atleti di nazionalità russa ovvero Alexander Shibaev ed Alexey Liventsov.

  • Alexander Shibaev , classe 1990, nel panorama internazionale attualmente è il n. 2 di Russia, n. 83 al mondo (con un best ranking da n. 21 a giugno 2016) e n. 40 d’Europa, e può contare su un gioco atletico e aggressivo.Nel 2011 ha vinto una medaglia d’argento con Kirill Skachkov nel doppio evento al Campionati Europei. La sua prima apparizione in una finale di singolare sul ITTF World Tour è stata al Polish Open 2011.Nel 2012 è arrivato in semifinale al Japan Open sconfiggendo Seiya Kishikawa, Koki Niwa e Joo Se-Hyuk consecutivamente.Ha anche gareggiato a Londra 2012 e Rio 2016 alle Olimpiadi estive. ANche per lui’ l’approdo sotto le Apuane in estatedirettamente dal campionato russo.
  • Infine Alexey Liventsov , annata 1981, giocatore di tennis tavolo russo. Attualmente n. 289 nel mondo 136 in Europa. Ha conquistato tre medaglie di bronzo ai Campionati Europei: nel 2011 e 2012 nel doppio, e nel 2013 con il team. Nel 2017 Liventsov vinto i campionati russi in singolare.